statistiche accessi

Loculi al cimitero: la lunga battaglia per una degna sepoltura

cimitero 1' di lettura Senigallia 29/01/2009 - Una cittadina racconta la sua \"brutta\" esperienza legata all\'acquisto dei loculi cimiteriali.

Nel 1998 mio padre fece domanda per l\'acquisto di metà di una cappella bifamiliare al Cimitero delle Grazie. Muore nel 2003 per un incidente stradale e viene \"ospitato\" temporaneamente nella cappella di parenti. Da allora facciamo diligentemente ogni anno un passaggio all\'ufficio dell\'Economato per sapere qualcosa, e ogni volta ci viene risposto che ci troviamo al 46esimo posto della graduatoria.


Non si costruisce più? Qualcuno ci passa avanti? Non so... Oggi si legge sul giornale che vengono dati loculi e permessi di costruire cappelle private (costosissime per terreno e edilizia!) e delle altre ci siamo dimenticati? Mia madre ha 86 anni e ogni giorno si dispera perchè non sa dove andrà a finire lei e una figlia morta, pure \"ospitata\" da altri parenti! Io e mio fratello non avendo figli, riusciremo a portare a termine questa che è diventata ormai una \"missione impossibile\" prima della nostra fine dopo di che c\'è il nulla più assoluto!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 29 gennaio 2009 - 1522 letture

In questo articolo si parla di attualità, luciana sbarbati, cimitero





logoEV
logoEV
logoEV