statistiche accessi

Ivano Fossati sul palco del Teatro La Fenice con il \'Musica moderna tour\'

6' di lettura Senigallia 29/01/2009 - Il 5 febbraio alle 21, Ivano Fossati sul palco del Teatro La Fenice a Senigallia, con il “Musica moderna tour” in esclusiva regionale. Il cantautore apre il ciclo 2009 dedicato alla canzone d’autore internazionale, fuori abbonamento nella Stagione di Senigallia in corso.

Si avvicina la data dell’esclusiva regionale del Musica Moderna tour di Ivano Fossati a Senigallia. Il 5 febbraio alle 21, il grande cantautore salirà sul palco del Teatro La Fenice aprendo il cartellone fuori abbonamento dedicato alla canzone d’autore. Gli altri grandi eventi del 2009 sono il concerto di Patty Pravo il 19 marzo e il concerto di David Byrne il 19 aprile. Si conferma un ideale contenitore di suggestioni aperto a stimoli diversi e contemporanei il Teatro La Fenice di Senigallia, dove è in corso la Stagione di teatro, musica e danza 2008-09 in abbonamento fino al prossimo aprile, con appuntamenti tra i più interessanti in regione.




Cantautore da cui la storia della musica italiana dagli anni Settanta a oggi non può prescindere, Ivano Fossati è autore di alcune delle più belle e significative canzoni degli ultimi decenni, bagaglio culturale condiviso da molti tra cui “C’è tempo”, “La costruzione di un amore”, “Il bacio sulla bocca”, “La canzone popolare”, “Mio fratello che guardi il mondo” e molte altre ancora. Dal 1971 a oggi ha pubblicato oltre 20 album. L’ultimo è uscito a ottobre del 2008, dopo 2 anni di lavoro e dà il titolo a questo nuovo tour: “Musica moderna”. L’album è prodotto dallo stesso artista insieme a Pietro Cantarelli e contiene tracce inedite tra cui \"L\'amore trasparente\", utilizzato come colonna sonora del pluripremiato \"Caos calmo\", diretto da Antonello Grimaldi (David di Donatello e Nastro d’Argento) e “Il Rimedio”, singolo che ha lanciato l’intero lavoro, accompagnato da un video girato a Londra con Fossati stesso in veste di voce narrante.




Lo scorso novembre, Fossati è tornato sul palco per un’anteprima live di grande successo, partita il 3 novembre dal Filarmonico di Verona e conclusasi a Firenze, con 9 concerti sold out. Il Musica Moderna Tour riprende ora tra gennaio e febbraio con una nuova serie di date che si concluderà il 22 febbraio al Conservatorio di Milano. Il tour è organizzato e prodotto da Barley Arts e arriverà anche a Senigallia grazie al Comune (Assessorato alla Cultura) e alla collaborazione con Piceno eventi. Sul palco Ivano Fossati sarà nuovamente accompagnato dalla stessa band della prima parte del tour, composta da Pietro Cantarelli (pianoforte, tastiere) Fabrizio Barale, (chitarre elettriche), Riccardo Galardini (chitarre acustiche), Claudio Fossati (batteria), Guido Guglielminetti (basso).




Il cartellone di eventi fuori abbonamento dedicati alla musica d’autore è organizzato e promosso dal Comune di Senigallia (Assessorato alla Cultura) in sinergia con partner privati (Arci per il festival ControCanto 2009 e Piceno Eventi) e con la Provincia di Ancona. Tre eventi che si intrecciano, fuori abbonamento, al cartellone della già ricca e interessante Stagione di teatro, musica e danza 2008-09 di Senigallia, realizzata dal Comune di Senigallia (Assessorato alla Cultura), Amat, Ente Concerti di Pesaro (cartellone musicale a cura del Maestro Federico Mondelci), in collaborazione con Festival Adriatico Mediterraneo e For.Ma (servizi). Info 393.9567505. Biglietti I biglietti per i concerti di Ivano Fossati saranno in vendita sul circuito www.bookingshow.it, www.vivaticket.it. Infotel 0736.46496 o info biglietteria 071.7930842 o 393.9567505




Ivano Fossati nasce il 21 settembre 1951 a Genova, città dove continua a vivere fino ai primi anni Ottanta quando decide di trasferirsi, dopo molto viaggiare fra Europa e Stati Uniti, in un piccolo paese dell\'entroterra ligure. La sua passione per la musica si manifesta da bambino: a otto anni inizia lo studio del pianoforte, strumento che diventerà fondamentale nella sua vita, nonostante numerosi \"tradimenti\" consumati con altri strumenti musicali come le chitarre e il flauto. Dopo qualche esperienza con i gruppi Rock-progressivi, incide il suo primo album nel 1971 (\"Dolce acqua\") alla guida dei Delirium con i quali conosce il primo grande successo nel 1972 grazie al brano \"Jesahel\".




La sua natura fortemente irrequieta e il grande amore per la musica lo portano subito a provarsi in altri campi, superando ogni esperienza non appena sia compiuta. Inizia così la sua carriera solista che lo vedrà comunque e sempre continuare le sue collaborazioni in varie forme con musicisti e artisti italiani e stranieri. Dal 1971 al 2003 Fossati ha pubblicato 21 album, manifestando un interesse per la musica a tutto campo che lo spinge a percorrere molte delle strade possibili. Risale agli inizi degli anni Settanta la sua prima musica per il teatro (Emanuele Luzzati, Teatro della Tosse), attività che non si è quasi mai interrotta e che ha visto come ultimo lavoro - in collaborazione col Teatro Stabile di Parma - \"Alice allo Specchio\" di Lewis Carroll. Ha scritto musiche per i film di Carlo Mazzacurati (\"Il Toro\", \"L\'estate di Davide\", “La lingua del Santo” e “A cavallo della tigre”).




Ha collaborato con musicisti italiani e stranieri soprattutto dell’area jazz: Trilok Gurtu, Tony Levin, Enrico Rava, Uña Ramos, Riccardo Tesi, Guy Barker, Nguyen Le e con cantautori come Fabrizio De André, Francesco De Gregori, e il brasiliano Ivan Lins. Ha scritto canzoni per molti grandi nomi della canzone italiana tra i quali Mina, Patty Pravo, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Ornella Vanoni, Anna Oxa, Mia Martini, Loredana Bertè, Adriano Celentano e moltissimi altri. Ha tradotto canzoni di Chico Buarque de Hollanda, Silvio Rodriguez, Djavan, Supertramp. L\'11 maggio 2001 esce l\'album strumentale su etichetta Sony Classical e, coerente con il contenuto (e con il suo autore), si intitola “Not one word”. Nello stesso anno Einaudi pubblica il libro-intervista “Carte da decifrare” nella collana Stile Libero.




Nel febbraio 2003 pubblica l’album di Canzoni “Lampo viaggiatore” a cui fanno seguito due tour. Dal secondo, il Tour Acustico, verrà estratto il terzo album dal vivo, pubblicato nel 2004. Il 26 novembre 2004 viene pubblicato il cd-singolo \"Mio fratello che guardi il mondo\" i cui ricavati sono interamente devoluti ad Amnesty International. L\'associazione aveva premiato nel 2004 Fossati per la canzone \"Pane e coraggio\", come il brano che più di tutti aveva rappresentato il tema dei diritti umani. Nell\'inverno 2005 esce la prima Discografia Illustrata, un approfondimento completo ed esaustivo sull\'opera di Fossati. Il 3 febbraio 2006 viene presentato il nuovo album di inediti: \"L\'Arcangelo\", preceduto dal singolo \"Cara Democrazia (ritorna a casa che non è tardi)\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 29 gennaio 2009 - 1499 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di comune di senigallia, senigallia, spettacoli





logoEV
logoEV
logoEV