statistiche accessi

Ostra Vetere: celebrato il Giorno della Memoria

Giorno della Memoria ostra vetere 2' di lettura 28/01/2009 - Un minuto di silenzio ha scandito l’inizio della celebrazione del “Giorno della Memoria” ad Ostra Vetere alla presenza del sindaco Massimo Bello, dell’assessore all’Istruzione Rita Aquili e del Sindaco Junior Mancini in rappresentanza del Consiglio Comunale dei Ragazzi. Presente anche una rappresentanza della Stazione dei Carabinieri di Ostra Vetere e, naturalmente, le classi delle Scuole Elementari e Medie accompagnati dai loro insegnanti.

La cerimonia si è svolta interamente nella Sala Cinema-Teatro “Alberto Sordi”, all’interno della quale sono stati proiettati, anzitutto, un Documentario sulla vicenda legata alla “Risiera di San Sabba” di Triste, che fu dal 1943 al 1945 un campo di concentramento nazista destinato sia allo smistamento dei deportati in Germania e Polonia che come deposito dei beni razziati, alla detenzione ed eliminazione di ostaggi, partigiani e detenuti politici; si calcola che nella “Risiera di Sabba” siano state soppresse tra le tremila e cinquemila persone, ed era dotato di un forno crematorio dichiarato nel 1965 Monumento Nazionale.




Poi, un Film dedicato a Giorgio Perlasca, che nell’inverno del 1944 a Budapest riuscì a salvare dallo sterminio nazista migliaia di ebrei, spacciandosi per console spagnolo. Il Film, intitolato “Perlasca, un Eroe Italiano”, è interpretato da Luca Zingaretti con la regia di Alberto Negrin. “Rendere omaggio ed onorare, a nome della città, le vittime della barbarie nazista è un dovere morale – ha detto il Sindaco Bello – perché ci fa capire e comprendere cosa accadde in quegli anni. Ma, soprattutto, ci deve far riflettere su quei tragici eventi affinchè quella storia non capiti mai più”.




Anche il Sindaco Junior Mancini ha sottolineato “l’importanza di questa ricorrenza soprattutto per le giovani generazioni”. Di auspicio alla riflessione di questa giornata è stato anche il messaggio inviato al Sindaco Massimo Bello dal Consigliere della Comunità Ebraica delle Marche e Responsabile della “Giornata della Memoria” Daniele Tagliacozzo, il quale ha detto che “queste iniziative sono lodevoli perché ricordano quello che è successo solamente pochi decenni fa” e che “il Giorno della Memoria non deve essere solo il 27 gennaio, giorno in cui aprirono i cancelli del Campo di Concentramento di Aushwitz, ma deve essere ricordato tutto l’anno”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 28 gennaio 2009 - 1484 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra vetere, comune di ostra vetere, sindaco massimo bello ostra vetere alleanza nazionale popolo delle libertà





logoEV
logoEV
logoEV