statistiche accessi

Ambiente, rifiuti, trasporti e verde: le novità di Ceresoni per il 2009

2' di lettura Senigallia 28/01/2009 - Energia, verde pubblico, mobilità e rifiuti. Sono le quattro aree i cui interventi sono stati inseriti nel bilancio 2009 dall\'assessore alla mobilità e ambiente Simone Ceresoni.

Sul fronte energetico il Comune punta ad un piano ambientale che dia attuazione al Pear. “Entro l\'anno doteremo le strutture comunali di impianti per il riutilizzo dell\'energia con pannelli solari nei campi di calcio allo stadio Bianchelli, alle Saline e in via Capanna, e di cogenerazione alla piscina delle Saline -ha detto l\'assessore Ceresoni- per quanto riguarda le politiche del verde, dopo il concorso di idee, entro giugno partirà l\'iter per l\'approvazione del piano strutturale del verde che ridefinisce viali, giardini e aree verdi. Con un fondo di 70 mila euro, abbiamo dato incarico al prof. Alberto Minelli, della Facoltà di Agraria dell\'Università di Bologna, di redigere il piano”. Sempre sul fronte delle aree verdi, per l\'anno in corso sono previste la riqualificazione dei giardini Catalani, la realizzazione del parco urbano alle Saline, l\'acquisizione delle aree pubbliche per il parco della Cesanella, e la trasformazione di Bosco Mio, lungo strada delle Saline, in un centro didattico gestito dal centro Bettino Padovano.


Il 2009 sarà anche l\'anno del tanto atteso piano urbano del traffico, redatto dall\'ufficio mobilità del comune. “Il trasporto pubblico sarà potenziato grazie anche a 27 mila euro in più che ci arrivano dalla Regione puntando soprattutto nella nuova lottizzazione di Cesano e verso i centri abitati dell\'entroterra. Sperimenteremo anche il servizio a chiamata, una sorta di taxi collettivo -aggiunge Ceresoni- completeremo inoltre l\'abbattimento delle barriere per gli utenti con nuove paline e pensiline. Implementeremo anche i percorsi ciclabili, lungo la sponda del Misa da borgo Bicchia a Casine di Ostra, tra via Piave e il vivere Verde, lungo i Portici Ercolani e tra viale Matteotti e via Rovereto”.


Per la gestione dei rifiuti, la cui raccolta differenziata è arrivata al 60%, l\'obiettivo è quello di risolvere il problema delle isole ecologiche in viale Leopardi, in via delle Caserme e al Foro Annonario, togliendo i cassonetti dalla strada e responsabilizzando i “proprietari” degli stessi. La differenziata porta a porta sarà introdotta anche nelle frazioni di Castellaro, Roncitelli, San Silvestro, Grottino e Brugnetto”.






Questo è un articolo pubblicato il 28-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 28 gennaio 2009 - 2527 letture

In questo articolo si parla di verdi, simone ceresoni, giulia mancinelli, politica, bilancio





logoEV
logoEV
logoEV