statistiche accessi

Pallanuoto: l\'Adriakos debutta con una sconfitta

adriakos 3' di lettura Senigallia 27/01/2009 - Il debutto in serie “C” per l’Adriakos è segnato da una sconfitta che non delude il pronostico.

Era risaputo che l’Osimo si sarebbe presentato anche in questa stagione con una formazione destinata ad essere fra le protagoniste del campionato per contendersi la promozione. Di contro l’Adriakos dovrà lottare per ottenere una preziosa salvezza. Così sabato scorso presso la piscina “Passetto” di Ancona le due compagini si sono affrontate dando vita ad una gara a tratti equilibrata ma caratterizzata dalla diversa caratura atletica degli atleti in vasca. Dura soltanto due tempi il botta e risposta di gol fra le due squadre. E, come talvolta accade in queste situazioni, è un episodio a segnare il continuo della gara. Sul 4 a 4 l’Adriakos segna un bel gol su azione veloce in mischia in area; l’arbitro però vede qualcosa di falloso in attacco contro l’Adriakos e, fra lo sgomento di tutti gli adriakossini, non solo non convalida il gol ma addirittura decreta un’espulsione temporanea dell’ attaccante senigalliese.




Nei pallanuotisti senigalliesi sale lo sconforto e il nervosismo assieme ad una inesorabile stanchezza dovuta ad un atteggiamento agonistico sopra le righe che fino a quel momento aveva comunque frenato la forza degli avversari. Gli adriakossini hanno cominciato a suggestionarsi interpretando molte decisioni dell’arbitro come un errore condizionato dal calibro dell’ avversario finendo per favorirlo. Succede allora che il nervosismo prende il sopravvento sul tatticismo. L’ Osimo ne approfitta, segna a ripetizione, ottiene un distacco di marcature notevole e chiude vittorioso la gara per 14 a 5. Commenta telegraficamente a fine gara mister Pepa: “Sapevamo che sulla carta contro l’Osimo non si poteva pronosticare altro che una sconfitta. Il loro calibro atletico lo conoscevamo visto lo strepitoso campionato che avevano disputato la stagione scorsa (terzi classificati). Negli spogliatoi ho ripreso i miei ragazzi che continuavano a puntare il dito contro l’arbitro. In effetti alcune decisioni sono state più che discutibili, ma quando si perde con un passivo così la causa va ricercata sui propri errori più che su quelli altrui. Comunque ci stiamo già scrollando di dosso l’amarezza per questa sconfitta. Il nostro campionato è un altro! Dovremo vincere contro le nostre dirette concorrenti per la salvezza così risultati di questo tipo vanno accettati e non devono intaccare il morale della squadra”. A conferma delle parole del tecnico dell’Adriakos, dai risultati della prima giornata si delinea una classifica divisa in due: chi ha conquistato i tre punti sono in effetti le candidate a lottare per la promozione in serie “B”, le altre dovranno guardarsi dalle ultime due posizioni in classifica (ultima e penultima società classificate retrocederanno).



Sabato prossimo presso la piscina “Saline” l’ Adriakos ospiterà la favoritissima per la promozione Simply Pescara. Sarà una gara durissima e difficilissima per i senigalliesi sul piano atletico e un’occasione per gli appassionati di pallanuoto per vedere una partita in cui si vedranno giocate di alta classe da parte dei protagonisti in vasca.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 27 gennaio 2009 - 1215 letture

In questo articolo si parla di adriakos, pallanuoto, sport





logoEV
logoEV