statistiche accessi

Corinaldo: presentato il rapporto sul centro storico

corinaldo 3' di lettura 23/01/2009 - L’Amministrazione Comunale di Corinaldo rappresentata dall’Assessore all’Urbanistica dr.ssa Serena Morbidelli martedì sera nella Sala del Consiglio ha presentato alle Associazioni, agli operatori economici ed ai rappresentanti delle professioni e della cultura di Corinaldo il rapporto sul Centro Storico messo a punto dal gruppo di lavoro del dipartimento Dardus dell’Università Politecnica delle Marche di Ancona coordinato dall’architetto Giovanni Sergi, professore aggregato e ricercatore universitario di Urbanistica.

L’Amministrazione Comunale ha scelto la strada di una collaborazione con il mondo dell’Università e della ricerca che ha dimostrato di saper rispondere con tempestività ed efficienza. Lo Studio è stato impostato alla fine di luglio sulla base di una Convenzione tra il Comune di Corinaldo e l’Università Politecnica delle Marche ed ha prodotto in questi mesi due rapporti in cui si analizzano i problemi del Centro Storico confrontandoli con una serie di recenti esperienze di recupero e valorizzazione di Centri Storici di dimensioni analoghe a Corinaldo.


Sono state delineate alcuni primi elementi di proposta che costituiranno la base per un confronto ed una discussione che non riguarderà solo il Consiglio e la Giunta comunale ma anche le diverse ed articolate espressioni della società civile. La partecipazione quindi come strumento per permettere alle società civile di contribuire con le proprie esperienze, competenze e valori alla definizione dell’ambiente in cui dovranno vivere ed operare nei prossimi anni i cittadini di Corinaldo. Il gruppo di lavoro del DARDUS ha analizzato le esperienze realizzate in dieci centri storici italiani che costituiranno la base per una riflessione e per una discussione orientata a costruire una Visione condivisa per una valorizzazione ed un recupero del Centro Storico. Un Centro Storico che alla fine degli anni Trenta contava 1.100 abitanti contro i 400 attuali. Questa prima proposta di riqualificazione e di valorizzazione del Centro Storico è articolata in estrema sintesi nelle seguenti azioni. Un nuovo Piano Particolareggiato inteso come strumento per sostenere l’attività degli operatori economici e non come un sistema di vincoli rigidi e fortemente discrezionali, un progetto di recupero e valorizzazione del sistema degli spazi pubblici e in particolare delle piazze valutando la possibilità di utilizzare lo strumento dei concorsi di architettura, un modello di moderna Mobilità Alternativa che sia in grado di sostenere il reinsediamento di una consistente quota di popolazione stabile e di attività del terziario e del commercio, un progetto di architettura urbana di alta qualità per il Centro Storico e per le altre aree contigue di valore storico ed ambientale capace di porsi come solida base per politiche di marketing territoriale per la promozione di Corinaldo in Italia e all’estero.


Cultura, economia della conoscenza, turismo culturale e religioso come affidabili motori di sviluppo del Centro Storico. Al termine della relazione del professore Giovanni Sergi sono intervenuti, portando ognuno il proprio contributo, il prof. Fabio Ciceroni, l’arch. Ettore Montesi, il dirigente del settore urbanistica geom. Massimo Manna, la prof.ssa Paola Polverari, i consiglieri comunali Matteo Principi e Goffredo Luzietti, l’imprenditrice edile Sandra Genga e il fotografo Luciano Galeotti. Alla riunione erano presenti la direttrice della filiale di Corinaldo di Banca Marche dott.ssa Daniela Borselli e il condirettore della Banca di Credito Cooperativo di Corinaldo dott. Franco Pascucci.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 23 gennaio 2009 - 1692 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo





logoEV
logoEV
logoEV