Querela del dirigente Roccato a Paradisi: oggi l\'udienza preliminare

roberto paradisi 1' di lettura Senigallia 18/01/2009 - Lunedì mattina, alle ore 13, di fronte al Gip di Ancona, si terrà l’udienza preliminare del processo instaurato a seguito della seconda querela presentata dal dirigente dei lavori pubblici di Senigallia Gianni Roccato nei confronti del sottoscritto.

La prima querela era stata archiviata dal Gip dietro richiesta del PM dott. Pucilli (per critiche riguardanti la mala gestione dei lavori della ex Gil). Sia il pm che il Gip, in quella occasione, non rilevarono alcuna ipotesi di reato e confermarono la piena e tyotale legittimità delle critiche avanzate dal sottoscritto in qualità di consigliere comunale.


Lunedì mattina è la volta del procedimento riguardante le critiche pubbliche – che ribadisco integralmente e con ancora più forza – rivolte all’Amministrazione comunale per aver premiato nel 2006 con emolumenti in denaro tutti i dirigenti del Comune di Senigallia tra cui il dirigente Gianni Roccato (che ottenne un punteggio altissimo: 94 su 100). Sono stato querelato dal signor Roccato per aver espresso dubbi sull’opportunità di quei premi in relazione all’andamento dei lavori pubblici a Senigallia. Accompagnato dall’amico e collega Domenico Liso, che mi difende in questo procedimento, lunedì depositerò un amplissimo memoriale (con contenuti particolarmente interessanti in riferimento anche al cantiere ex Gil) con allegata una ricca documentazione per dimostrare la veridicità e la correttezza di quanto affermato e per ribadire con forza, di fronte ad un Giudice terzo, la sacrosanta libertà di critica che in uno Stato liberale di diritto deve essere non solo permessa ma anzi difesa con tutte le forze.


Una cosa è certa: querelare, alle volte, è più facile che smentire.


da Roberto Paradisi
Liberi x Senigallia




Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 19 gennaio 2009 - 7881 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, liberi x senigallia





logoEV
logoEV