statistiche accessi

Basket: la Goldengas firma l\'impresa di giornata

3' di lettura Senigallia 19/01/2009 -

Espugnato il campo di Verona, prima imbattuto, per 87-80.

Successo decisamente meritato.



Era stato scritto in sede di presentazione, ma forse in pochi avrebbero davvero scommesso sull\'exploit della Goldengas in quel di Verona, sul campo fino a sabato sera imbattuto della Tezenis, seconda in classifica: invece il successo è arrivato, per 87-80, al termine di una partita condotta molto bene dalla squadra di Regini, in vantaggio al termine di ogni quarto.


Un successo che riporta i biancorossi in perfetta media (3 successi esterni a fronte di 3 sconfitte interne) e che soprattutto li rilancia in chiave play-off.

Al di là di ciò, la vittoria allontana le sabbie mobili della classifica, e considerando il durissimo calendario che attende i biancorossi, attesi dalla trasferta di Civitanova e da altre due partite successive assai impegnative, questo è l\'aspetto più importante.


Sul parquet di Verona, la Goldengas parte subito forte chiudendo avanti il primo quarto 23-18 dopo aver avuto anche 9 punti di vantaggio (17-8).

Il copione non cambia nel secondo periodo: Regini dà spazio anche alla panchina (dentro Lilliu, Polonara e Penserini) ma i biancorossi mantengono sempre la testa avanti: al 14\' il punteggio è 33-25 dopo una bomba di Bigi.

Senigallia tira con ottime percentuali da fuori, e tocca anche il +10 prima del ritorno dei locali, sotto all\'intervallo 40-46.


Un\'altra bomba di Bigi (alla fine per lui 6/8 dai 6.25) segna l\'inizio del terzo periodo che però è il meno brillante dei quattro per i senigalliesi: Gueye e Losi riportano sotto Verona, che pareggia praticamente per la prima volta al 27\' (58-58), e poi sorpassa dalla lunetta: la Goldengas però, c\'è sempre, e chiude ancora avanti il periodo con Bigi ed Esposito (65-61).


Gli ultimi 10\' stavolta non vedono cali nella squadra di Regini: è ancora determinante Bigi, che con un\'altra tripla, fissa il + 7 (68-61 al 32\') e un minuto dopo il nuovo + 10 (71-61): Losi si conferma un cecchino da fuori, ma un\'altra bomba di un Bigi più che mai decisivo, fissa il + 12 per la Goldengas (76-64 al 34\').

Verona torna a -6 con Claudio Nobile (72-78 al 37\') ma la Goldengas non perde la calma e trova canestri fondamentali da Esposito prima e Bigi e Gnaccarini dalla lunetta poi, che rintuzzano l\'estremo tentativo di riaggancio della Tezenis.

Finisce 87-80 al termine di un incontro praticamente sempre condotto dai senigalliesi.


Tabellino


TEZENIS VERONA 80:

Silvestrucci 8, Losi 18, Gueye 23, C. Nobile 4, Soave 12;

Dri 4, Accini ne, Sterzi 2, M. Nobile 4, Rossato ne.

All. Faina


GOLDENGAS SENIGALLIA 87:

Gnaccarini 9, Maggiotto 7, Bigi 24, Esposito 17, Pierantoni 16;

Lilliu 5, Penserini 5, Calcatelli ne, Polonara 4, Kosanovic ne.

All. Regini


Arbitri:

Calabrese di Trieste e Wassermann di Pordenone

Parziali dei quarti:

18-23

40-46

61-65

80-87


Classifica dopo 15 giornate su 26

Padova 26

Verona, Recanati 20

Ancona 18

Ravenna 16

Castelnovo, Senigallia, Civitanova, Faenza, Chieti, Anzola 14

Bassano, Marostica 10

Atri 6






Questo è un articolo pubblicato il 19-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 19 gennaio 2009 - 1231 letture

In questo articolo si parla di sport, andrea pongetti





logoEV
logoEV