statistiche accessi

Serra de\' Conti: celebrato il trigesimo della morte di suor Anna Maria

Anna Maria Tassi 3' di lettura 16/01/2009 - Serra de’ Conti ha ricordato, nel trigesimo della morte avvenuta a metà dicembre 2008 in Rieti, l’insigne studiosa di origine serrana suor Anna Maria Tassi, dell’Ordine delle Maestre Pie Venerini, che ha dedicato l’intera sua esistenza alla propria Congregazione Religiosa, alla carità e, insieme, alla cultura (è stata autrice di ben 20 pubblicazioni, di prevalente interesse storico).

Per il trigesimo della morte di suor Anna Maria è stata programmata nella chiesa di Santa Maria Maddalena del Monastero delle Clarisse di Serra de’ Conti una messa officiata da don Severino Sebastianelli e da mons. Giovanni Maceroni, consultore storico della Congregazione delle Cause dei Santi (alla presenza del Sindaco Bruno Massi e delle autorità municipali).


Laureata in Lettere e Diplomata in Archivistica, Paleografia e Diplomatica, suor Anna Maria Tassi ha trascorso la maggior parte della sua vita a Rieti ma è rimasta sempre in rapporto con Serra de’ Conti (dov’era nata nel 1937) sia per i legami familiari, sia per i ricordi della sua infanzia, sia per gli studi professionali conseguiti e svolti nella sua giovinezza. Per far comprendere la considerazione che aveva raggiunto con le sue opere, trascriviamo di seguito il comunicato stampa che la Diocesi di Rieti aveva diffuso un mese fa per comunicare la morte di suor Anna Maria Tassi. “Presso il Convitto San Paolo di Rieti, di cui era Superiora, alle ore 3,00 del 13 dicembre 2008, si è serenamente spenta nella pace del Signore la Dottoressa Suor Anna Maria Tassi, Maestra Pia Venerini, nota e apprezzata studiosa di storia della città e provincia di Rieti. Ha partecipato e organizzato molti Convegni ed ha pubblicato oltre 20 importanti opere storiche. Ha fondato il Periodico \"Spiritualità e Cultura. Rosa Venerini (1656-1728) antesignana della scuola femminile italiana\" ed ha collaborato nella fondazione e nella redazione del Periodico \"Padre, Maestro e Pastore. Massimo Rinaldi Missionario Scalabriniano e Vescovo di Rieti (1924-1941)\".


Suor Anna Maria si è adoperata, con tutte le sue energie intellettuali, per il riconoscimento da parte della Chiesa sia della santità di Rosa Venerini sia del titolo di Venerabile attribuito dal santo Padre Benedetto XVI all’amabile Vescovo reatino Massimo Rinaldi. Suor Anna Maria ha svolto per lunghi anni gli uffici, con competenza e passione, di Maestra nel Convitto San Paolo di Via Centuroni di Rieti, di Direttore degli Archivi Unificati della Diocesi di Rieti, di Vicepostulatrice europea nella Causa di Canonizzazione di Rosa Venerini, di Presidente della Commissione storica e di notaio attuario nella Causa di beatificazione e canonizzazione di Massimo Rinaldi. Suor Anna Maria aveva partecipato, più volte, al Capitolo generalizio della sua Congregazione ed aveva ricoperto l’ufficio di Superiora nella Casa Madre di Viterbo. Lascia larghi rimpianti presso le persone con cui è venuta in contatto per la sua generosità, l’altruismo e la sua squisita bontà d’animo. L’esistenza della Dottoressa Suor Anna Maria Tassi, 71 anni, è stata un cammino verso Dio nella carità: paziente, benigna, umile, rispettosa degli altri, dimentica del male ricevuto, sollecita della giustizia, amante della verità; lascia una perenne lezione di vita”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 16 gennaio 2009 - 5422 letture

In questo articolo si parla di attualità, serra de' conti, Comune di Serra de\' Conti





logoEV
logoEV
logoEV