Rossi: il PDL succube di questa maggioranza

Niccolò rossi e anna bernardini 2' di lettura Senigallia 13/01/2009 - \"Ringraziamo gli amici dell’UDC, ed ora anche leali collaboratori, per averci contattato, in quanto seri e credibili referenti del PDL di Senigallia, in riferimento alla questione da noi sollevata sul quartiere denominato “striscia di Gaza” del Cesano\".

Chiamati lo scorso luglio dai residenti della zona, constatato lo stato di totale abbandono in cui versa il quartiere, ci siamo subito attivati per reperire la documentazione ed abbiamo denunciato il “caso” alla stampa. Purtroppo il nostro partito ed anche gli altri componenti dell’attuale PDL, già nato e morto in città, hanno snobbato l’argomento e non si sono interessati per portare la questione nelle aule consiliari. Porta chiusa l’abbiamo trovata anche dagli esponenti delle Liste civiche informati della situazione.




Non abbiamo mai abbandonato i residenti del quartiere monitorando la situazione e qualche cosa l’abbiamo ottenuta come la recinzione del bombolone del Glp e il taglio dell’erba nel verde pubblico. Tanto ancora è da fare per poter servire al meglio un quartiere residenziale che si presenta come una cattedrale nel deserto. Un plauso all’UDC che si interessa dei problemi reali e quotidiani dei quartieri e dei cittadini, restando distinto e distante dall’attuale segreteria del PDL, che non è in grado di rappresentare le istanze della città e del territorio; un PDL succube di questa maggioranza, che continua a fare il “garzone” dell’attuale giunta di centro-sinistra, interessato solo alle questioni interne di spartizione di ruoli ed incarichi, che per noi contano ben poco, piuttosto che lavorare per un progetto credibile ed alternativo per riscattare la città.




Metteremo a disposizione della segreteria comunale dell’UDC il materiale in nostro possesso ed i tecnici da noi contattati per far chiarezza sulla questione, sui soldi che si sono spesi per la costruzione del Centro sociale ottenuto con lo scomputo degli oneri di urbanizzazione e mai portato a termine, come la pista ciclabile , il parcheggio ed il parco pubblico lasciati abbandonati a se stessi, al fine di dare risposte chiare ed esaustive ai residenti ed alla città.


da Niccolò Rossi e Donatella Berardinelli
Forza Italia-Popolo della Libertà




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 13 gennaio 2009 - 3639 letture

In questo articolo si parla di forza italia, niccolò rossi, politica, donatella berardinelli, Popolo delle Libertà, anna bernardini, Niccolò Rossi e Donatella Berardinelli