statistiche accessi

Sempre stazionario il piccolo colpito da meningite batterica

rianimazione 1' di lettura Senigallia 03/01/2009 - Continua ad essere monitorato a vista in attesa di un qualche segnale di ripresa il bambino di 11 anni colpito da meningite batterica il giorno di Natale.

Il piccolo, che frequenta la V elementare della scuola Puccini, si trova sempre ricoverato nel reparto di rianimazione dell\'ospedale Salesi di Ancona, dove è stato ricoverato il 26 dicembre. Sempre gravissime ma stazionarie le sue condizioni. La malattia è nella sua forma più acuta.


La meningite si è estesa a tutto il cervello e non è possibile intervenire chirurgicamente. I medici non possono fare altro che aspettare la reazione del piccolo alla cura farmacologica e antibiotica.A preoccupare i sanitari sono anche i danni che potrebbero verificarsi a seguito delle compromesse funzioni celebrali. In questi casi comunque non è possibile fare alcuna previsione. Il bambino, che ha accusato i sintomi della meningite il giorno di Natale, è stato portato dai genitori in ospedale a Senigallia il giorno di Santo Stefano.


Appena accertato il caso di meningite batterica (ben più grave e pericolosa di quella di tipo virale) il piccolo è stato trasferito al Salesi. Contemporaneamente è scattata la profilassi per i familiari e quanti sono stati in contatto con lui dal giorno in cui si è manifestata la malattia. Escluso a questo punto il pericolo di contagio.






Questo è un articolo pubblicato il 03-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 03 gennaio 2009 - 2101 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli





logoEV