statistiche accessi

Il discorso di fine anno del sindaco Luana Angeloni

angeloni e mangialardi 1' di lettura Senigallia 01/01/2009 - Un pensiero rivolto all\'angoscia che attanaglia tutta la città per le sorti del bambino di 11 anni colpito da meningite e un messaggio di speranza per superare la crisi economica.

È così che il sindaco Luana Angeloni ha esordito nel suo messaggio di fine anno che il 31 dicembre ha rivolto a tutti i cittadini nell\'incontro che si è tenuto presso la sala consiliare. che lotta tra la vita e la morte colpito da una gravissima malattia.


“Vorrei esprimere alla famiglia del bambino la vicinanza e la solidarietà dell’intera città di Senigallia -ha premesso il primo cittadino- .C’è incertezza per l’andamento della nostra economia locale, coinvolta dalle conseguenze di una crisi più generale ma c’è anche fiducia per una comunità che costantemente dimostra di avere grandi energie positive.La Senigallia che ci attende e che troveremo alla fine di questo mandato è e sarà sempre di più una città caratterizzata da un’elevata qualità di servizi alla persona e alle famiglie”. La Angeloni ha ricordato anche i principali interventi, individuati anche nelle linee di indirizzo al bilancio 2009, che caratterizzerà il nuovo anno. Dai 100 alloggi per l\'edilizia sovvenzionata all\'avvio dei cantieri per la terza corsia dell\'A14 e della complanare fino al nuovo quartiere turistico residenziale che sorgerà alla Sacelit.



Clicca il pdf per leggere il testo dell\'intervento del sindaco Luana Angeloni.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 02 gennaio 2009 - 1871 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica, giunta, sindaco





logoEV
logoEV