x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Brugnetto: si uccide sparandosi un colpo di fucile

1' di lettura
2723

ambulanza

Si è tolto la vita sparandosi un colpo di fucile al volto. Una tragedia che si è consumata in casa, in pochi istanti, durante l\'ora di pranzo.

Simone Magi, operaio 45enne in un\'azienda metalmeccanica della Cesanella ma residente a Brugnetto, non ce l\'ha fatta e l\'altro giorno ha deciso di farla finita.


Intorno alle 12.30 Magi era tornato a casa per il pranzo ma invece si è diretto in soffitta dove aveva riposto un fucile. Impugnatolo, ha puntato l\'arma al volto e ha premuto il grilletto. Per l\'uomo non c\'è stato nulla da fare. E\' morto sul colpo. Sul posto è intervenuto il personale del 118 che però non ha potuto fare altro che constatare il decesso e anche i Carabinieri per la ricostruzione dei fatti.


Magi, che da tempo pare soffrisse di crisi depressive, lascia la moglie e una figlia. La notizia della scomparsa di Magi ha subito fatto il giro di Brugnetto, dove l\'uomo era molto conosciuto, anche per la sua partecipazione all\'organizzazione e alla realizzazione degli eventi della frazione.


ambulanza

Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 17 dicembre 2008 - 2723 letture