Maltempo e mareggiate: Senigallia in ginocchio

mareggiate senigallia 1' di lettura Senigallia 13/12/2008 - La spiaggia inghiottita dal mare.  Pioggia, vento e mareggiate hanno completamente eroso il litorale. E la siutazione è precipitata nelle ultime 24 ore. 

Giovedì notte è scattato l\'allarme generale. I Vigili del Fuoco sono stati impegnati per ore nel tentativo di arginare l\'invasione dell\'acqua che è arrivata a coprire il lungomare. La zona più colpita, ovviamente, quella non protetta dalle scogliere, nel tratto dal porto fino praticamente a Marina di Montemarciano dove l\'allarme era già scattato nei giorni scorsi.


Molte strutture balneari sono state danneggiate dall\'acqua, con con pezzi di gazebo andati distrutti. Anche nella zona della Rotonda la situazione non è migliore. E al porto le onde hanno coperto anche gli scogli. In attesa di conoscere i provvedimenti che il Comune intenderà mettere in campo, le previsioni meteo non lasciano ben sperare. Per le prossime 24 ore sono ancora previste piogge e forti raffiche di vento.


Nelle foto gli effetti delle mareggiate e, nelle foto in notturna di Andrea Cesanelli, il primo allarme di giovedì notte. Su You tube anche i video delle mareggiate di venerdì.










Questo è un articolo pubblicato il 13-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 13 dicembre 2008 - 7271 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, mareggiate senigallia


Mi chiedo: quando si decidono rifacimenti di porti o posa di scogliere, qualcuno valuta e calcola l\'effetto di quelle nuove barriere sui tratti di spiaggia rimasti senza protezione? Perchè, io credo, se le onde delle mareggiate non si possono distribuire lungo tutta la costa, poi si incanalano con molta ma molta più veemenza dove trovano spazi liberi. Vedi Montemarciano o il Bora Bora che è subito dopo il molo...<br />
<br />
Sono stati fatti studi al riguardo? O gli studi prendono in considerazione solo l\'estetica, che tanto piace ai nostri amministratori?

Tex Willer

Mi raccomando: continuiamo a tenere le strutture balneari tutto l\'anno, capanni, capannini e capannetti.<br />
E soprattutto, mi raccomando: continuiamo a lamentarci se ci sono le mareggiate!! Che poi fanno danni!<br />
Sappiamo benissimo che da noi il mare, per diversi motivi anche antropici, erode la spiaggia, soprattutto in inverno quando le giornate di bora sono più frequenti: e allora ci sono i volponi che si ostinano a dare i permessi per costruire baretti in spiaggia, per lasciare i capanni in spiaggia anche in inverno, ecc....<br />
La responsabilità non è del mare, ma di chi opera scelte sbagliate.

Commento modificato il 13 dicembre 2008

Non credo che quanto successo ai Bora Bora dipenda molto dai lavori eseguiti alle scogliere, almeno a quelle fatte di recente.<br />
Vedendo le foto delle onde sugli stabilimenti mi sembra più che altro che abbia inciso male la direzione del vento, e l\'unica maniera affinchè accadessero meno danni è....che non ci fosse il porto!

Commento modificato il 13 dicembre 2008

Anche se non sono un frequentatore dei bagni Bora Bora mi spaice molto per quello che è successo, anche perchè come stabilimento offriva diversi servizi e un tipo di gestione diversa dal solito, più...romagnola.<br />
Conosco persone che hanno stabilimenti balneari a Porto Recanati, e da quelle parti hanno avuto danni anche più ingenti che da noi: ma se ho capito bene sembra che invece laggiù le assicurazioni le abbiano anche per questi avvenimenti.

Credo che le mareggiate non le copra nessuna assicurazione, così come i terremoti o gli eventi catastrofali.<br />
Tieni conto che probabilmente molte delle cose danneggiate non dovevano essere li ma rimosse.

Paolo

Senigallia in ginocchio? Il mare si è semplicemente ripreso quello che gli appartiene, cioè la spiaggia. E\' l\'uomo che deve smetterla di costruire attrezzature balneari e non di ogni tipo sulla spiaggia. Ma non era consentito per legge costruire sulla spiaggia solo attrezzature removibili che a fine estate dovevano essere tolte?

Certo, in questi casi la colpa non è di chi lascia quelle attrezzature in loco ma è del mare. Vogliamo vedere che adesso qualcuno chiederà rimborsi a stato/regione/provincia?

JekMark

Le Amministrazioni Comunali-Provinciali-Regionali tolgono spazio al Mare, ai Fiumi, ed il Mare ed i Fiumi prima o poi lo spazio se lo riprendono. La natura segue il suo corso. Fatelo sapere ai signori Verdi.

E bravo Tex Willer, a parte il fatto che il \"sappiamo benissimo...\" vale per tutti tranne che per te che non distingui la bora dal levante, da adesso in poi i bagnini sono pregati di andare a fare gli stabilimenti balneari in campagna.

Anonimo

Sinceramente il tono di molti commenti mi da parecchio fastidio: molta saccenteria superficiale accompagnata a un malcelato gusto per le disgrazie altrui.<br />
I danni che i bagnini hanno subito dovranno ripagarseli da soli e lo sanno: le assicurazioni non assicurano gli stabilimenti balneari contro le mareggiate. Forse mi sbaglio, ma alla fine risulterà che i danni alle strutture non sono stati poi così tanti e così ingenti, almeno lo spero. <br />
<br />
Il guaio davvero grosso è lo stato in cui è ridotta la spiaggia: disastrata per parecchi chilometri.<br />
Il mare come ha eroso potrebbe riportare sabbia, è successo quasi sempre, in generale e a lungo termine risuccederà, ma non è detto che sia prima dell\'estate e comunque molto probabilmente non in maniera sufficiente e dappertutto.<br />
<br />
Spero che almeno siamo tutti d\'accordo che Senigallia non può fare a meno della sua spiaggia.

Passante Urgo

Hai completamente ragione. Condivido a pieno.

Anonimo

Mi permetto di fare alcune domande ai competenti e,non in quanto tali, agli amministratori:<br />
nel tratto molo-rotonda si è creato un dislivello di 40-50 cm. e non credo che ciò dipenda dalle strutture degli stabilimenti balneari: sbaglio?<br />
ho un\'età sufficiente per dire che mareggiate simili in passato non sono mancate: sbaglio?<br />
in questi anni l\'uomo - sappiamo chi - ha sottratto un\'area notevole all\'acqua del mare e, come anche i meno sapienti sanno, l\'acqua da qualche parte sfoga: sbaglio?<br />
Mi fermo qui, ma mi piacerebbe conoscere il parere dei tecnici, degli amministratori locali: sbaglio?

Tex Willer

sei davvero poco elastico mentalmente MMMMbuto

che carini tutti quanti!<br />
<br />
quando la spiaggia colpita DALLE mareggiate era quella di Marina (unica spiaggia libera nella zona)<br />
nessuno si preoccupava<br />
<br />
ed a marina non si riescono guarda caso a mettere le scogliere a difesa della costa!