Mangilardi: la legge Gelmini sperpera gli investimenti fatti per le scuole

Maurizio Mangialardi 2' di lettura Senigallia 16/11/2008 - Non si placano le proteste, neanche sulla spiaggia di velluto, per le ripercussioni che avrà sulla scuola l\'attuazione delle legge Gelmini. Stando ai dati in mano oggi, a partire dall\'anno scolastico 2010/2011 a Senigallia saranno tre le classi prime elementari che saranno soppresse.

Si tratta delle scuole di Montignano, Scapezzano e di una sezione di Marzocca. Un danno, per gli amministratori senigalliesi, oltre che sul piano dell\'offerta formativa, anche dal punto di vista economico.


\"La legge Gelmini provocherà uno svilimento della scuola e della sua offerta formativa, compromettendo anche il tempo pieno e quello prolungato riducendo gli istituti a una parcheggio per i bambini -afferma l\'assessore all\'urbanistica e ai lavori pubblici Maurizio Mangialardi- ma al danno pedagogico si aggiunge anche quello economico. In questi anni come Amministrazione abbiamo investito molto nella ristrutturazione dei nostri edifici scolastici, anche per quelle tre scuole come Scapezzano, Montignano e una classe di Marzocca che se la legge Gelmini sarà confermato andranno a scomparire. Tanto più che proprio per queste tre scuole abbiamo già messo a bilancio e progettato prossimi interventi di messa a norma\".


La solidarietà dell\'assessore Mangialardi è ribadita, dopo la sua partecipazione alla fiaccolata di protesta che si è tenuta per le vie del centro cittadino una settimana fa, anche e soprattutto agli insegnanti. \"Penso e sono molto dispiaciuto per i tanti docenti, almeno un centinaio solo a Senigallia, che in questi anni sono stati determinanti nel portare avanti l\'offerta formativa e i programmi della nostra scuola e che ora si vedono azzerare dalla legge Gelmini qualsiasi prospettiva futura -aggiunge Mangialardi- mi riferisco agli insegnati precari che da anni hanno sempre avuto incarichi annuali, che sono abilitati all\'insegnamento, e che non avranno più alcuna prospettiva almeno per i prossimi quindici anni\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 17 novembre 2008 - 3717 letture

In questo articolo si parla di scuola, maurizio mangialardi, giulia mancinelli, politica


Mi pare di notare che sia arrivato preciso l\'ordine dall\'alto.<br />
<br />
S\'ha da parlà della scuola.<br />
L\'hanno da fa tutti, ad ogni livello.<br />
<br />
Le truppe sono in cammino.<br />
<br />
\"In Italia nascono pochi bambini, ma evidentemente nascono molte maestre\".<br />
(V.Feltri)

Mangialardi, già che ci sei buttala anche in \"questione femminile\". Non quella cosa stomachevole da panda da nutrire coi germogli di bambù, tipo Consiglio delle Donne, ma l\'altra. Quella per la quale il tasso di attività femminile fa pena - soprattutto nelle Marche - con grave detrimento del Pil e del benessere di famiglie, figli e nonnetti. E - toh, guarda caso - proprio oggi che la domanda andrebbe sostenuta, noi torniamo all\'età delle caverne. Questa è una politica economica schizoide, te ne sei accorto? Non avete niente da dire, tu e il Piddì de noantri e nazionale?<br />
<br />
Mangialardi, basta perlustrazioni di marciapiedi e tombini! Se vuoi fare il sindaco, considera il fatto che di là da Marzocca e dal fiume Cesano c\'è il mondo! Sai che cos\'è, il Mondo, Mangialardi?

...non si preoccupi Illustrissima Sig.ra Paradisi, che l’Ass. Mangialardi sa benissimo che cosa è il Mondo!! molto più di quanto se lo immagini…<br />
Ma considerato che Lei è assai preparata e colta, lo spieghi a noi Umili Senigalliesi che cosa è il MONDO!!! Le saremmo riconoscenti. E ci perdoni tanto se ci preoccupiamo di marciapiedi, di tombini e di Scuola!<br />

Off-topic

...puntuale come la quaresima, ecco il fumus persecutionis che tutto vorrebbe nascondere. <br />
<br />
State allegri, supporter, ché la campagna elettorale è lunga e faticosa. Poi vi viene l\'affanno. E\' una vita che correte!<br />
<br />
P.S. Però, per par-condicio, se Mangialardi è l\'ass.Mangialardi (anzi, l\'Ass.: maiuscolo) io sono la Prof. Paradisi... Il sig.ra non mi basta! Eccheccavolo!

Angela

Il Mondo, cara Signora Professoressa, è appunto anche quello che comprende bambini che dovranno probabilmente diventare pendolari prima del tempo.<br />
Non voglio \"supportare nessuno\", preciso che non conosco personalmente l\'assessore Mangialardi, però una critica così spassionata fatta da una professoressa.....mi lascia allibita.<br />
A meno che Lei non sia appartenente ad una classe sociale agiata che se ne frega altamente della salute della scuola pubblica in favore di quelle a pagamento.<br />
Ma perchè vi ostinate a precludere ogni possibilità formativa anche per i figli di coloro che non possono permettersi di pagare un servizio essenziale come quello della formazione scolastica?

Ma questa storia delle scuole a pagamento da favorire rispetto alle scuole pubbliche chi ve l\'ha detta?<br />
<br />
E quella delle \"classi agiate\"?<br />
<br />
Se volete criticare il decreto Gelmini, criticate il decreto Gelmini.<br />
Non c\'è bisogno di inventarsi fantasmi che non esistono.

Off-topic

...signora... perché non fa lo sforzo di leggere con più attenzione quello he scrivo prima di sparare a zero pretestuosamente e di offendere? Se lo facesse, avrebbe tutta la mia gratitudine, mi creda!

P.S. E, signora, se imparassimo un po\' tutti a capire al volo quando la politica \"cavalca le tigri\" (cioè, quasi sempre), forse i decreti Tremonti e Gelmini non ci sarebbero...

Per fortuna che c\'è stata sta tigre da cavalcare.<br />
<br />
Sennò Veltroni alla manifestazione del Circo Massimo non avrebbe saputo cosa dire

Parole sante, Melga. <br />
<br />
Resta il fatto, però, che quella della Gelmini sempre una tigre di carta è. Spaccia un fine che non esiste (altrimenti il mezzo sarebbe stato diverso) per procacciare i soldi che a Tremonti e al Berlusca servono per tamponare il buco dell\'ICI e regalare l\'Alitalia ai compagni di merenda... Se questa è politica seria, viva Paperino Imperatore!

Un\'altra considerazione, tanto per dar modo ai supporter di sparare ancora. Eccola. <br />
<br />
Caro Mangialardi, ma prima di investire soldi pubblici in strutture \"problematiche\" sono state affrontate le questioni utili a rimuovere le \"problematicità\"? Per esempio, \"Investo nella scuola \"Xy\" ma solo perché \"ho già\" in mano la soluzione alla troppo bassa frequenza\". <br />
<br />
No? Non è stato fatto? E allora, pori soldi nostri! Come facciamo, noi cittadini, ad essere sicuri che vengano spesi al meglio? Come facciamo ad essere sicuri che non siano spesi per accontentare qua e là chi si vuole accontentare, ma siano spesi per il famoso \"bene di tutti\"?<br />
<br />
Qualcuno me lo spiega?

orfano della sinistra

Molto facile cavalcare l\'onda della protesta,difficile sarà per voi trovare soluzioni.Nella teoria,a mio modesto avviso, le soluzioni(ovvero i soldi)ci sarebbero:basta stanziarli.Ci sono per la ex sacelit, per la complanare(il 2% della spesa totale è pagata dal comune e non facciamo \"gli gnorri\"),la ex enel e tutte le opere di urbanistica in auge.Dunque potrebbero esserci anche per lo stato sociale senigalliese.Soltanto che non lo farete mai, e gli applausi di piazza roma si trasformeranno in pietre...

Karin Grüner

Commento sconsigliato, leggilo comunque

considerando il fatto che, se chiudessero alcuni plessi periferici, le scuole \"di città\" si ritroverebbero con un numero di bambini sicuramente superiore alla loro capacità di accoglienza, che, legge o non legge, le aule ora disponibili non possono ospitare 30 alunni e che la costruzione di nuove scuole richiederebbe tempi (e denari!) improponibili...Personalmente mi sento più che sicura che \"quei\" soldi sono spesi per il bene di tutti!

Per quanto mi ricordo, 10 più 30 fa 40 diviso due fa 20. Che voglio dire? Che le sezioni si possono sdoppiare e/o gli alunni redistribuire. Venti a sezione.<br />
<br />
Non esistono figli legittimi e figli illegittimi in una sociatà che si dichiara civile!

Più che compagno di merenda, Colaninno è compagno e basta.<br />
<br />
Il buco dell\'Ici semmai sono i Comuni a doverlo tamponare, razionalizzando (anch\'essi) la spesa.<br />

Se le scuole del centro non sono in grado di accogliere altri bambini significa che le scuole periferiche servono e dunque non saranno chiuse.<br />
<br />
Il vizio del processo alle intenzioni (che neanche sono intenzioni, ma fantasmi) bisogna che la sinistra se lo tolga.<br />
<br />
Si critichi quello che succede, non quello che (forse, chissà, secondo noi, temiamo che, in ipotesi) potrebbe succedere.<br />

Mangialardi non ha tutti i torti. la scuola non può e non deve essere considerata esclusivamente un costo, bata pensare ai paesi dell\'interno e d a quelli di montagna in particolare. Ci pensate se dovessero veramente sopprimere i plessi con numeri bassi du scolari, cosa potrebbe significare per le famiglie? Guardate che non tutti hanno la possibilità di portare i bambini a scuola facendo anche 15/20 chilometri A/R.<br />
La scuola, in certe zone è fondamentale per mantenere, ed anzi attirare, giovani coppie per combattere lo spopolamento.Il pericolo è reale, se rimane questa legge, ed a dirlo non sono solo i sindaci del centro sinistra, ma anche gli altri, soprattutto quelli della Lega, che amministrano tante realtà di montagna del Nord.<br />
Non si chiede di fare atto di fiducia nei confronti di Mangialardi, il problema è molto più grave, quindi ragionate sul contenuto, non sulla simpatia, politica o meno che sia.

E allora costruiamo un\'autostrada da un posto in mezzo alla campagna fino ad un altro posto in mezzo alla campagna.<br />
<br />
Chissà, magari un domani lì potrebbero sorgere delle città

No vedi è che quelle scuole in quei comuni, con quella gente che ci vive già ci sono, non ci saranno magari, un domani. Il fatto è che si sono spesi soldi ed energie per mantenerli vivi, per non abbandonarli. Questo governo, democraticamente eletto anche da tante di quelle persone,ora le ringrazia privandole anche dei servizi essenziali.Ecco la differenza tra noi due,per me se lo schieramento che ho votato fa delle puttaate lo dico tranquillamente, per te, come pe rl amaggior parte dei sostenitori del centro destra sembra invece essere impensabile. Se la democrazia ha ancora un significato, vorrà pur dire qualcosa.<br />
Saluti

Guarda ulisse che mai e poi mai ho detto che le scuole di montagna andrebbero chiuse. Quelle di montagna, però. Qui stiamo parlando di altre realtà. E, tra l\'altro, quello che io sostengo è la necessità di una riorganizzazione. Altrimenti, come ho già detto, si tratta solo egoismo sociale, da un lato, e di elezioni incombenti, dall\'altro. <br />
<br />
P.S. Mangialardi a me sta simpatico. Forse, non lo sono più io a lui, come a molti altri \"strutturati\" della politica. Che dire? Saprò farmene una ragione...

Prof. la mia precisazione era sul commento di Melgaco.<br />

Nessuno priva nessuno di servizi essenziali.<br />
<br />
Chiudere una scuola con pochi alunni e sostituirla con un pullmino per portare i bambini in un\'altra scuola non è togliere servizi essenziali.<br />
Anzi, è garantirli a costi inferiori.<br />
<br />
Sennò di questo passo riapriamo gli ospedali a Ostra, Ostra Vetere, Corinaldo etc. etc. e andiamo tutti a scatafascio.<br />
<br />
\"Non chiedetevi cosa il Paese può fare per voi, chiedetevi cosa voi potete fare per il Paese\".<br />
<br />
Non l\'ha detto Bush, Reagan o Berlusconi. <br />
L\'ha detto J.F.Kennedy...era l\'Obama degli anni \'60...uno che a Veltroni sarebbe piaciuto.<br />

rossi

10+30 se a chiudere fosse una sola scuola.. E per sdoppiare le classi bisogna avere aule disponibili...In una società civile i genitori possono scegliere e decidere come meglio credono per i propri figli.

Due dati così, tanto per gradire, il trasporto scolastico non lo paga la scuola, ma i comuni, e con i tagli del governo Berl. mi viene da ridere, l\'altro è che per fare 10 KM, con uno scuolabus, i ragazzini ci dovrebbero stare sopra almeno 45/50 minuti (dati reali). A che ora li fai alzare alla mattina per essere a scuola alle 8?

Infatti una cosa da cambiare è quella degli orari scolastici.<br />
Iniziare alle 8 è una tortura.<br />
<br />
E comunque per quante fermate debba fare un pullmino non credo che da Scapezzano a Senigallia centro (ad esempio) possa metteci 45-50 minuti

silvana giuliani

Sono un\'insegnante di scuola primaria di Falconara e sono sconcerata dalle tante risposte negative al commento di Mangialardi. Purtroppo molta gente non si rende conto di quali danno provocherà l\'attuazione di una legge che è pensata da persone che non conoscono affatto l\'organizzazione della scuola elementare e di quella dell\'infanzia. L\'unico obiettivo è risparmiare, credete a chi nella scuola ci vive quotidianamente. I sostenitori del PDL abbiano l\'umiltà di ammettere che il governo ha sbagliato sulla scuola e capiscano che con la legge Gelimini verrà compromessa la qualità della scuola pubblica a favore di una scuola privata che verrà sempre più sostenuta finanziariamente con i soldi di tutti i cittadini.

Off-topic

Rileggendo il mio commento, sarei curiosa di sapere quale frase offensiva io abbia scritto nei confronti della prof......Di solito sono molto attenta a non offendere nessuno perchè mi piacciono i confronti costruttivi.

Se i Comuni potessero razionalizzare la spesa, il gioco sarebbe bell\'e fatto. Purtroppo l\'unico modo che avranno sarà quello di inventarsi nuove tasse. Così loro (i Comuni) ci rimetterebbero la faccia, e Berlusconi continuerebbe a pavoneggiarsi per aver tolto l\'ICI.

Commento modificato il 19 novembre 2008

Off-topic

Allora, lei che sostiene di conoscere la realtà, perchè ha sprecato tutte quelle righe per il comizietto invece di spiegarci quale sia la raltà e quali dovrebbero essere le soluzioni?<br />

Off-topic

Il tuo commento era sconsigliato perché anonimo, ora che ne hai rivendicato al paternità è leggibile a tutti.<br />
Grazie di esserti registrata.




logoEV
logoEV