statistiche accessi

Barbara: il dialogo e l’accoglienza alla base di una nuova civiltà

1' di lettura 23/10/2008 - È previsto per venerdì 24 ottobre l\'incontro pubblico \"Dialogo con l\'Islam, per una cultura dell\'accoglienza e comprensione reciproca\", che si terrà alle 21:15 presso il Salone Comunale di Barbara.

Al dibattito, organizzato dall\'Amministrazione Comunale, interverranno il prof. Gianfederico Tinti, degli Istituti di Teologia Cattolici, e il rag. Mohamed Malìh, mediatore culturale; all\'incontro parteciperà anche il sindaco Raniero Serrani.

Il prof. Tinti sottolinea che \"il dialogo è l\'unico mezzo che abbiamo per costruire insieme una civiltà basata sulla comprensione reciproca, sull\'accoglienza e sull\'amore. Disinnescare lo scontro di civiltà, questo è il nostro intento, ma per agire nella direzione giusta occorre sviluppare un discorso articolato, fondato, intellettualmente coraggioso e critico, in ascolto ognuno delle ragioni dell\'altro. Scopriremo che la conoscenza della fede, delle convinzioni e delle diverse tradizioni culturali ci arricchirà, rendendoci più consapevoli, accoglienti e fraterni\".

Il rag. Malìh cita e fa proprie le parole di Giovanni Paolo II: \"Nel passato le diversità tra le culture sono state speso fonte di incomprensioni tra i popoli e motivo di conflitti e guerre. Ma ancor oggi, purtroppo, in diverse parti del mondo, assistiamo al polemico affermarsi di alcune identità culturali contro altre culture… Di fronte a questo scenario, ogni uomo di buona volontà non può non interrogarsi circa gli orientamenti etici fondamentali che caratterizzano l\'esperienza culturale di una determinata comunità\".

Al termine del dibattito verrà offerto un rinfresco.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 ottobre 2008 - 1514 letture

In questo articolo si parla di cultura, religione, attualità, gianfederico tinti, comune di barbara, mohamed malih, barbara, raniero serrani, giovanni paolo ii, multiculturalità, conflitti