statistiche accessi

Come si diventa claun di corsia

4' di lettura Senigallia 14/10/2008 - I Vip Claun Ciofega (claun all\'italiana, come amano farsi chiamare) sono il gruppo di volontari che ogni sabato e domenica pomeriggio animano gli ospedali di Pesaro e Senigallia, portando un po\' di sollievo e buonumore ai pazienti.
Lo scorso fine settimana hanno organizzato un nuovo corso base per aspiranti claun.


L\'associazione Vip Claun Ciofega, con sede a Senigallia, è nata ufficialmente nel 2004, ma i suoi volontari erano operativi già dal 2003, e prende il nome da un claun, Ciofega appunto, tra i più attivi, entusiasti e generosi di tutto il gruppo, purtroppo prematuramente scomparso.
I volontari vengono da un po\' tutte le Marche: oltre che Senigallia, Jesi, Pesaro, Fano, Fabriano, Ancona, Ostra, Ostra Vetere, Chiaravalle, Falconara, Porto S. Elpidio... per un certo periodo ci sono stati volontari addirittura da Rimini!

Venerdì, sabato e domenica 10-11-12 ottobre si è svolto il 5° corso base di formazione per clown di corsia, grazie al quale altri volontari entreranno tra le fila dell\'associazione, ad allargare la famiglia Vip Ciofega e portare nuovi sorrisi agli ammalati e a tutti i \"bisognosi di gioia\".

Nasi rossi d\'ordinanza e abiti sgargianti hanno colorato a festa l\'Hotel Elena di Senigallia che ha ospitato la tre giorni di corso, in un tripudio di canti, balli, giochi e animazioni che ha fatto affacciare i vicini alla finestra.

Le nuove matricole si sono presentate tra lo spaesato e l\'incuriosito venerdì pomeriggio, per il debutto che, esaurite le formalità di approccio, ha subito dato il via agli esercizi sulla fiducia ed sul rapporto corpo-spazio.
Il trainer era claun Smilzo, eccellente giocoliere, già a Senigallia due anni fa per uno stage sulla giocoleria.

Superata l\'inziale timidezza, gli aspiranti claun sono entrati subito nell\'atmosfera allegra e un po\' folle che caratterizza lo spirito claun.


Animazioni, simulazioni e mimi hanno accompagnato la giornata di sabato in un crescendo di entusiasmo: si è passati dalla corsa a rallentatore alla simulazione dell\'auotbus, con tanto di \"sedili umani\", al mimo del ladro maldestro, fino ad arrivare alla simulazione della discoteca, con tanto di cubisti, baristi, buttafuori e avventori impazienti all\'ingresso...

Lo scopo di questi esercizi, oltre al divertimento, è quello di trovare il proprio \"personaggio claun\", nel quale immedesimarsi ai fini delle animazioni. Si tratta di un aspetto molto importante, che richiede un grande e lungo lavoro: non è affatto facile trovare il \"proprio personaggio claun\", il clown che è dentro ognuno di noi... Nella recitazione professionale è un lavoro che richiede lunghi anni di studio ed esercizio e solo alcuni tra i più bravi attori diventano veri clown.

Comunque, l\'obiettivo dei claun di corsia è quello di portare sollievo agli ammalati, e non..., di far dimenticare loro, almeno per pochi minuti, la malattia e il dolore da cui sono colpiti, e per fare questo occorre una preparazione specifica che viene aggiornata periodicamente con diverse formazioni che i claun seguono nel corso della loro attività di volontari.
E\' importante trovare il proprio claun interiore e nello svolgimento del servizio è fondamentale mantenere il personaggio claun fino al termine dell\'animazione, non solo per rendere questa più efficace e coinvolgente, ma anche per creare una sorta di barriera protettiva tra il claun e la situazione che questi si trova di fronte, per evitare che ne introietti il dolore e al negatività.

Un altro esercizio è stato quello del mimo dei lavori inesistenti, tra i più belli ricordiamo l\'acchiappasogni, il raccoglitore di obiettivi abbandonati e colui che appende quadri in cielo. Domenica, invece, si è proseguito con le gag e la giocoleria.

Senza dubbio il momento più toccante del corso è stato quello in cui tutti i claun sono esplosi in un fragoroso e affettuosissimo applauso, pieno di gioia e accompagnato da canti e invocazioni, in onore di claun Francesco-Ciofega, in presenza dei suoi familiari che ancora intervengono alle attività dell\'associazione proprio come se fosse la loro famiglia.

Vip Claun Ciofega è legata a Vip (Viviamo In Positivo) Italia Onlus, associazione nazionale tra le più importanti di clownterapia, fondata a Torino nel 1997.

Tre momenti del corso
La corsa al rallentaotre


La simulazione della discoteca







Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 13 ottobre 2008 - 2930 letture

In questo articolo si parla di attualità, vip claun ciofega, valeria bellagamba





logoEV
logoEV