statistiche accessi

Montemarciano: contro la prostituzione multe per i clienti

prostituzione 1' di lettura 11/10/2008 - A margine dell\'incontro del 10 ottobre presso la Prefettura sul problema della viabilità, il Sindaco di Montemarciano, Prof. Gerardo Cingolani, ed il Prefetto di Ancona, Dott. Giovanni D\'Onofrio, si sono intrattenuti per discutere in merito al fenomeno della prostituzione, alla luce anche delle recenti proteste dei residenti in Via Leopardi, a Marina di Montemarciano e delle risoluzioni emerse in sede di Comitato per l\'Ordine Pubblico.

Il Sindaco Cingolani ha ribadito come, a parte la situazione particolare di tale via, il fenomeno è stato pressoché debellato lungo la strada statale Adriatica, ove era ben presente fino a qualche mese fa.


Merito di questo risultato va sicuramente ascritto all\'impegno delle Forze dell\'Ordine ed in particolare del Questore Dott. Giorgio Jacobone - che personalmente ha più volte presenziato alle varie operazioni di Polizia - dei Comandanti della Compagnia Carabinieri di Senigallia e della dipendente Stazione di Montemarciano oltre che, naturalmente della Polizia Municipale al comando del Cap. Gianluca Gambini.


In merito alla situazione tuttora persistente in Via Leopardi, sono state individuate azioni sinergiche di intervento rivolte in particolare al sanzionamento dei clienti che non rispettano i divieti di accesso e di sosta già da tempo posizionati, nonché di controllo dei soggetti dediti alla prostituzione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 ottobre 2008 - 1529 letture

In questo articolo si parla di prostituzione, montemarciano, Comune di Montemarciano





logoEV
logoEV
logoEV