statistiche accessi

La Angeloni: Ecco la Senigallia del futuro che ho progettato

luana angeloni 3' di lettura Senigallia 11/10/2008 - In otto anni i due governi del sindaco Luana Angeloni hanno puntato a gettare le basi per la Senigallia del futuro.

Mancano due anni allo scadere del suo secondo mandato. In otto anni i due governi del sindaco Luana Angeloni hanno puntato a gettare le basi per la Senigallia del futuro. Un disegno ambizioso che rappresenta l\'eredità che il primo cittadino lascerà alla “sua” città. “Senigallia è un laboratorio di nuove proposte capaci di guardare al futuro -afferma il sindaco Luana Angeloni- abbiamo un disegno ben preciso per lo sviluppo economico e sociale della città. Questo significa stare al passo coi tempi e guidare i processi di trasformazione”.



Problema cronico della città quello delle infrastrutture...

“Ci siamo mossi per dotare Senigallia di infrastrutture fondamentali. Per la viabilità di attraversamento la scelta è stata di inserirci nel progetto di ampliamento della terza corsia dell\'A14 con l\'aggiunta di una nuova strada (la complanare ndr) che attraversa tutta la città, da strada della Marina fino al Ciarnin ma gettando le basi anche per il prolungamento fino a Cesano e a Montemarciano. Poi c\'è il porto, ormai quasi completato, che darà risposte concrete alle esigenze turistiche, della pesce e della nautica”.


Poi c\'è il centro storico, che ha subito nei decenni un progressivo calo delle residenzialità...

“Con il piano Cervellati abbiamo fatto un grande investimento intellettuale. Il piano particolareggiato del centro storico ipotizza il ripristino e il rafforzamento delle funzioni della città storica, dalla residenzialità alle attività economiche, e l\'alleggerimento del traffico veicolare”.


Senigallia è soprattutto una città a vocazione turistica...

“Il turismo balneare sta cambiando e non potevamo non porci il problema della modifica della configurazione dei lungomari e delle strutture ricettive. Ci siamo così dotati degli strumenti necessari al cambiamento. Dallo studio del Sio, per il potenziamento delle attività turistiche, è scaturita la variante delle zone costiere che ha individuato i nuovi poli turistici di cui ora stiamo progettando la realizzazione”.


La riqualificazione dell\'area Sacelit porterà un albergo a cinque stelle, una piazza, residenze, attività commerciali e un museo da dedicare a Giacomelli...

“E\' un grande intervento che consente alla città di unire finalmente i due lungomari ma non solo. Saranno collegati anche il porto e il mare, e porto e il centro storico”.


Quali gli altri poli turistici?

“Per il lungomare esistono un piano d\'area per la riqualificazione delle ex colonie Enel e il progetto Ecogate, che ridisegna su un\'area di 35 ettari un parco litoraneo, la delocalizzazione di 12 campeggi e anche la ricezione turistico-alberghiera con attrezzature legate al benessere. La nuova organizzazione fronte-mare prevede spazi integrati con il paesaggio, ricostruito anche nella sua peculiarità, come nel caso delle dune”.


E\' previsto anche l\'arretramento della strada del lungomare. Un\'ipotesi che solleva qualche obiezione...

“Oggi il modo migliore per vivere la spiaggia è quello di renderla fruibile ai pedoni sottraendola alle auto. È chiaro che il traffico veicolare è previsto, ma arretrato alla ferrovia”.


E il ruolo dei privati?

Questo modello di sviluppo ecosostenibile si può realizzare solo con gli investimenti dei privati. Il Comune dà gli strumenti e sostiene l\'imprenditoria che accetta la sfida del futuro”.


Come sarà Senigallia nei prossimi decenni?

Sarà la regina dell\'Adriatico. Una leader dell\'offerta turistica grazie a carte vincenti quali il territorio, il mare, il patrimonio artistico e l\'enogastronomia”.


Un sogno lontano?

Non troppo. I progetti che ho citato non sono ipotetici. Alcuni si stanno già concretizzando e altri sono stati approvati. Non dobbiamo dimenticare che con la riapertura della Rotonda Senigallia è tornata alla ribalta internazionale. E Su questa strada continuiamo a lavorare”.






Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 ottobre 2008 - 2119 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, attualità, giulia mancinelli





logoEV
logoEV
logoEV