x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Ostra Vetere: il Comune agli Open Days 2008

3' di lettura
2925
dal Comune di Ostra Vetere
www.comune.ostravetere.an.it

massimo bello

Anche il Comune di Ostra Vetere interverrà agli “OPEN DAYS 2008” di Bruxelles, che si terranno da lunedì 6 a venerdì 10 ottobre nella capitale dell’Unione europea. A rappresentare l’Amministrazione comunale marchigiana sarà il Sindaco di Ostra Vetere e Consigliere provinciale di Ancona, Massimo Bello.

La presenza del Comune rientra nel “Progetto Europa” che l’Amministrazione ha avviato da tempo e che prevede una serie di servizi per il territorio, tra cui anche il rapporto di collaborazione con la Delegazione della Regione Marche a Bruxelles presso cui il Comune ha istituito anche un ufficio di collegamento. L’Amministrazione avrà anche l’occasione per presentare alcuni suoi progetti e per individuare gli assi finanziari messi a disposizione dall’Europa e destinati agli Enti Locali. Sono previsti riunioni ed incontri con rappresentanti del Parlamento europeo e della Commissione. “


Regioni e città in un mondo di sfide” è la tematica degli OPEN DAYS 2008 annunciati da Danuta Hübner, Commissario responsabile per la politica regionale, e da Luc Van den Brande, presidente del Comitato delle Regioni dell’UE. La sesta edizione della Settimana europea delle regioni e delle città,” OPEN DAYS”, prevede quest’anno la partecipazione di 217 regioni e città di 32 Paesi. A Bruxelles si terranno 120 eventi e in tutta Europa si registreranno circa 250 eventi locali all’insegna degli OPEN DAYS che sono diventati l’occasione d’incontro annuale più importante tra l’UE e i decisori politici regionali e locali, esperti, rappresentanti del mondo bancario, dell’economia, delle istituzioni e della società civile. L’evento consentirà ai partecipanti di condividere le loro prime esperienze di
attuazione dei 345 programmi in materia di politica di coesione per il 2007-2013 a livello locale e regionale, cui è consacrato un investimento di circa 500 miliardi di euro di stanziamenti UE e nazionali. Il dibattito sul futuro di questa politica dopo il 2013 avanza a pieno ritmo e la Commissione dovrebbe adottare un importante Libro verde sulla coesione territoriale nell\'imminenza degli OPEN DAYS.


I seminari e i dibattiti in seno agli “OPEN DAYS 2008” si impernieranno su quattro tematiche: Regioni e Comuni innovativi: promuovere la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione; sviluppo sostenibile: le risposte delle Regioni e dei Comuni al cambiamento climatico; cooperazione e creazione di reti: scambio di buone pratiche nello sviluppo regionale e locale; prospettive future: una politica di coesione europea per le Regioni ed i Comuni europei. Gli OPEN DAYS 2008, che richiameranno circa 5 000 esperti regionali e locali a Bruxelles, sono organizzati congiuntamente dalla Direzione generale “Politica regionale” della Commissione europea e dal Comitato delle regioni. Sono rappresentate regioni e città partner di 26 Stati membri e anche di Turchia, Croazia, Norvegia, Svizzera e – per la prima volta – Bosnia-Erzegovina e Islanda. La Francia ha iscritto il maggior numero di partner (22), seguita da Italia e Spagna (19), Regno Unito (18) e Polonia (17). Dovrebbero partecipare all’evento anche rappresentanti di altri paesi tra cui Cina, Russia, Brasile e Serbia nonché rappresentanti di organizzazioni internazionali.


Gli OPEN DAYS costituiranno inoltre un’opportunità per le imprese private, le istituzioni finanziarie e le organizzazioni della società civile di incontrarsi con gli attori regionali e locali. La Banca europea per gli investimenti, Businesseurope, l’European employers organisation, Siemens, General Electric, Philips, Veolia e il Servizio Azione Cittadini Europei (ECAS) saranno tra le organizzazioni rappresentate al \"Caffè degli investitori\", lo spazio di esposizioni e d’incontro correlato all’evento.



massimo bello

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 ottobre 2008 - 2925 letture