statistiche accessi

Ostra: continua la mostra \'Bauli pieni di sogni… quando eravamo noi gli emigranti\'

ostra mostra bauli pieni di sogni 3' di lettura 01/10/2008 - Continua la mostra “Bauli pieni di sogni… quando eravamo noi gli emigranti”.

Prosegue la mostra “Bauli pieni di sogni… quando eravamo noi gli emigranti”. Ingenui, analfabeti, straccioni, disperati, in fila per due, infagottati fra cesti, bauli, valigie e cassoni in attesa di essere ispezionati. È così che i filmati ci ricordano i nostri emigranti partiti per il Nuovo Continente nei primi anni del Novecento. La mostra vuole offrire una ribalta a quei volti e far suscitare la fierezza che la memoria storica merita. Nata da un’idea del professor Italo Nunzi e allestita nei locali della Lanterna Verde e Sala delle Lance, la mostra rimarrà aperta sino al 14 ottobre.


Ricca di foto, lettere, manifesti, libri di bordo, cartoline di rame ed oggetti d’epoca, l’esposizione viene alla luce grazie alla sinergia tra l’associazione Pro Loco di Ostra, l’assessorato alla cultura del Comune di Ostra e la Banca di Credito Cooperativo di Ostra e Morro d’Alba.



La mostra mette in primo piano un passato non troppo remoto quando erano i nostri nonni a dover emigrare negli Stati Uniti in cerca di fortuna. Anche nella cittadina ostrense, e nel territorio marchigiano in genere, molte famiglie sono partite in cerca di una vita migliore – sottolinea l’assessore alla cultura Moris Mansanta – il fenomeno è di risonanza attualissima poiché oggi siamo noi ad ospitare popoli che migrano dalle loro terre con la speranza di trovare lavoro e benessere nel nostro Paese”. Più di 250 pezzi ripercorrono la storia dell’emigrazione italiana dagli anni Venti agli anni Quaranta solleticando l’attenzione del visitatore.



Osservando i documenti è possibile trovare spunti di confronto tra l’emigrazione di ieri e quella di oggi. “Per allestire questa importante mostra e tenere viva la memoria storica ci siamo affidati alla preparazione culturale e alla passione di Italo Nunzi – spiega il presidente della Pro Loco Muscellini – già in passato abbiamo collaborato con il prof. Nunzi in occasione della Mostra Nazionale dell’antiquariato, quando, nel 2006, ha allestito un’originale rassegna dedicata al collezionismo delle scatole di latta dal titolo “Latta e Dintorni” riscuotendo grande successo di pubblico. Siamo sicuri che anche per ‘Bauli pieni di sogni’ i visitatori rimarranno estasiati”.



A contribuire in maniera determinante all’allestimento della Mostra è stata la Bcc di Ostra e Morro d’Alba. A tale proposito il presidente Piergiorgio Mansanta afferma: “Nonostante le difficoltà che il mondo bancario sta attraversando la posizione della Bcc di Ostra è quella di un Banca del territorio disposta a reinvestire gli utili sul territorio stesso, di qui la scelta di supportare concretamente la realizzazione dell’evento”. Nelle mattinate d’apertura della mostra, le scuole medie e superiori della provincia di Ancona avranno l’opportunità di intraprendere una visita guidata all’interno delle sale espositive.


Per prenotazioni contattare l’Ufficio turistico al numero 0717889080 o all’indirizzo e-mail ufficio-turistico@libero.it

Orari di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle 18 alle 20, sabato e domenica dalle 16 alle 20. Ingresso libero.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 01 ottobre 2008 - 1807 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di ostra, ostra





logoEV
logoEV
logoEV