Tutti in bici contro la complanare

protesta complanare 2' di lettura Senigallia 23/09/2008 - Una bici, uno striscione e tanta voglia di dire No alla Complanare: ieri per le vie del centro è andato in scena il IV Critical Mass.

Con una vera e propria biciclettata fra le vie del centro cittadino, domenica pomeriggio si è svolto a partire dalle 18 il quarto Critical Mass, la sfilata biologica contro l\'inquinamento. Un appuntamento che ha radunato in piazza Roma non solo gli aderenti al Movimento Lento Ciclabile, organizzatore dell\'evento, bensì anche le associazioni e i comitati contro la complanare, imprimis il Comitato Versus Complanare.


Il Critical Mass di domenica infatti come leite motive aveva appunto la protesta nei confronti delle due nuove due bretelle che vanno da strada della Marina al casello autostradale e da qui fino al Ciarnin e che saranno costruire contemporaneamente alla terza corsia dell\'A14. Con tanto di striscioni, il corteo ecologico ha toccato i punti \"caldi\" della complanare fino a Borgo Ribeca cuore della protesta. Una sfilata in bicicletta capeggiata dallo striscione \"Complanare: l\'unica strada è fermarla.\"


\"Scendiamo in campo contro le opere della strategia dell\'immediato, dell\'emergenza, del tamponare momentaneo e ci schieriamo di nuovo come nella prima edizione contro la \"complanare\" -ha sottolineto lo stesso Movimento Lento Ciclabile in una nota-. La complanare altro non è che una mostruosità degna di un film comico. Scendere in città in bici, a piedi, con i pattini o con lo skite è un modo per riscoprire la città a dimensione d\'uomo. Il traffico non si combatte con una temporanea ridistribuzione, l\'esperienza insegna che tornerà di nuovo ad incrementarsi per la percezione degli automobilisti di maggior scorrevolezza. Più il traffico è scorrevole e più ce ne sarà, più parcheggi si chiederanno e più si annienteranno i diritti di chi l\'auto cerca di prenderla il meno possibile -continua il movimento ecologista-. Il traffico si combatte con interventi mirati e lungimiranti sulle sue varie componenti: commerciale, pesante, privato, pendolare.\"









Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 settembre 2008 - 4686 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccardo silvi





logoEV