Il Comune: nessun disagio su via Piave

2' di lettura Senigallia 20/09/2008 - In relazione all\'articolo apparso sugli organi di informazione nella giornata di venerdì 19 settembre in merito alla viabilità su via Piave, l\'Amministrazione Comunale intende formulare alcune precisazioni.

Negli ultimi quattro anni molteplici interventi sono stati infatti realizzati sulla via in questione per soddisfare le esigenze presentate da alcuni cittadini residenti. Proprio su loro proposta, sono state infatti interdette al transito degli autobus le vie limitrofe a via Piave, come via Montello. Allo stesso modo sono state accolte altre richieste, dal rifacimento dell\'asfalto stradale alla tinteggiatura del percorso ciclopedonale, evidenziato da un\'apposita segnaletica e protetto da alcuni paletti per interdire il passaggio e il parcheggio delle auto. E\' stata inoltre accettata la richiesta di non far transitare il percorso ciclabile in via Tagliamento per salvaguardare lo spazio di sosta di auto utilizzata da residenti, titolari e utenti degli uffici presenti nella zona.


Per quanto riguarda il transito degli autobus in via Piave, è stato effettuato un sopralluogo per accertare che le scelte, operate sempre nell\'ottica di soddisfare gli interessi generali dell\'utenza, non diano luogo a particolari disagi. Il transito dei mezzi in via Piave avviene nel senso mare-monte perché, come già illustrato agli stessi cittadini in precedenti occasioni, non è possibile invertire il senso unico di via Montenero, tenuto conto che nella progettazione dei garage sotterranei costruiti nella nuova costruzione di via Piave è stata prevista l\'uscita su via Montenero con direzione nord-sud, e che quindi è necessario indirizzare nello stesso senso tutta la viabilità della via in questione. Per diminuire ulteriormente il numero degli autobus che transitano su via Piave, è stata poi adottata, già dallo scorso 30 giugno, la scelta di far percorrere agli autobus fuori servizio, provenienti dal deposito ATMA BUCCI, le vie Cellini e Monteverdi proprio in luogo della stessa via Piave.


L\'Amministrazione Comunale conferma invece la volontà di fare propria la questione di spostare l\'autostazione da via Montenero in un sito più idoneo per conformazione e posizionamento. Per questo motivo i diversi settori amministrativi (urbanistica, lavori pubblici e mobilità) stanno lavorando per redigere un piano di fattibilità che preveda, in tempi medio lunghi, questo importante cambiamento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 settembre 2008 - 5555 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, via piave, senigallia


Strano.<br />
Per la posizione dell\'autostazione dov\'è ora penso ci siano pochi posti migliori: a due passi dal centro (ma non attaccato), con la vicinanza di un grosso parcheggio (quello dentro e fuori lo stadio), con una serie di negozi a due passi (il complesso dell\'ex Consorzio e vie limitrofe), un ulteriore parcheggi interrato...<br />
Anzi, proprio a ben guardare addirittura si poteva recuperare in parte dell\'area sopra il parcheggio interrato uno spazio da destinare all\'attesa dei passeggeri dei bus.

Insomma qui tutti elogiano il trasporto pubblico, a condizione però che i mezzi non disturbino il fragile equilibrio della quiete cittadina.<br />
Mi sembra un pò una sindrome di Nimby, come per le centrali elettriche, per le antenne telefoniche, per le discariche, ecc.

Mo se ci sono disagi ce lo dice il Comune

Bentornato Melga<br />
Me sei mancato un bel po\'

Vabbè,ora togliamo gli autobus e facciamo transitare i cavalli , anzi no ,quelli sporcano le strade di merda puzzolente ,e fanno rumore con gli zoccoli,se siete nuovi residenti abituatevi al rumore ..come un qualsiasi cittadino che vive in città,...o mangi sta minestra....oppure andate sulla luna,e ringraziate che ancora non ci passano i tir , ma non ci passeranno mai,perche quelli se li beccano ,gli abitanti tra cui il sottoscritto di: via podesti e viale leopardi via raffaello sanzio,via giordano bruno.<br />


non c\'è bisogno dei cavalli, basterebbe spostare il capolinea degli autobus in un\'altra zona della città, ad esempio verso il campus scolastico, cui il 90% del trasporto pubblico è destinato<br />
<br />
il reticolo viario attorno a via Piave non è più adatto al traffico degli autobus, lo era finchè quella era l\'area marginale stadio - consorzio agrario<br />
<br />
ora che l\'abbiamo urbanizzata di brutto è il momento di cambiare qualcosa, altrimenti potremmo pensare che l\'urbanistica come disciplina si ferma alla costruzione delle case, senza curarsi del loro impatto sulla città<br />
<br />
vogliamo pensarlo?

\"ora che l\'abbiamo urbanizzata di brutto è il momento di cambiare qualcosa, altrimenti potremmo pensare che l\'urbanistica come disciplina si ferma alla costruzione delle case, senza curarsi del loro impatto sulla città<br />
<br />
vogliamo pensarlo?\"<br />
<br />
Beh, credo che a Senigallia quando si costruisce si pensi a tutto tranne che all\'impatto sulla città......<br />

Già perchèil campus scolastico è poco intasato !!!<br />
Hai provato a percorrere Via G. Bruno dalle 12.30 alle 13.30 ?<br />
Fila di auto interminabili ed ancora il vero brutto tempo deve venire.<br />
Altra soluzione mi trova in accordo, ma il campus proprio no; al limite si potrebbe fare al Cityper.

ARMAND

Commento sconsigliato, leggilo comunque


a quell\'ora il campus è intasato perchè ci sono 2000 studenti con autobus e mezzi privati che si muovono<br />
<br />
una delle soluzioni per il capolinea degli autobus è la famosa area direzionale - commerciale fortemente voluta dalla Giunta a fianco dei Vigili del Fuoco, quella che ha fatto incazzare Rifondazione<br />
<br />
è a 500 metri dal campus, ben collegata, e non è dentro alla città come la collocazione attuale<br />
<br />
ma è una soluzione troppo razionale e troppo \"pubblica\", temo verrà scartata<br />
<br />
e poi: \"nei pressi del campus\" non vuol dire \"dentro al campus\"

isis7

Infatti tutti vogliamo prendere la macchina per spostarci anche solo qualche km ma non vogliamo il traffico, Gli autobusa per carità perchè mi intralciano quando esco con la macchina! però le strade davanti a casa non le vogliamo assolutamente, vedi polemica complanare. va bene lasciate che transitino tutte davanti a casa mia in via r. sanzio tanto io ci sono abituato!!!<br />

Maddeche non capisco perchè ti \"scaldi\" abbiamo detto quasi la stessa cosa anche se con termini diversi.<br />
E poi non avevi scritto nei pressi del campus, ma verso il campus e l\'italiano non è un\'opinione.<br />
Appunto perchè escono 2000 ragazzi ho scritto che la soluzione del campus è irrealizzabile e mi è balenato in mente il Cityper (ancora più vicino dei Vigili del Fuoco) ma vengano bene altre idee (come la tua) di persone che conoscono meglio di me il territorio e le sue potenzialità.

A mio parere risistemando la piazza della stazione F.S. con senso antioriario anche per usufruire del porticato della stazione stessa, sarebbe ottimo come autostazione e capolinea di tutte le linee bus che partono e arrivano a Senigallia.<br />




logoEV
logoEV