IdV: l\'opposizione rallenta i lavori in Consiglio Comunale

consiglio comunale 2' di lettura Senigallia 18/09/2008 - Anche martedì durante il Consiglio Comunale si è assistito ad un nuovo spettacolo più degno della piazza che di un\'aula consiliare.

L\'evento è stato penoso perché si è cercato di strumentalizzare il consiglio come cassa di risonanza solo per interessi personali e di immagine per la futura campagna elettorale.

L\'Italia dei Valori stigmatizza nel modo più deciso il comportamento avuto nella giornata di martedì dall\'opposizione, la quale non ha ormai più a cuore l\'interesse della città, ma si limita ad impedire e rallentare con qualsiasi pretesto i lavori del Consiglio tra l\'altro con gli stessi metodi dei gruppi estremisti che la stessa opposizione critica spesso, l\'ostensione di manifesti in aula è tanto utile a farsi facile propaganda quanto inutile a porre questioni o critiche costruttive.


Invece c\'è poco o nulla di costruttivo in questa opposizione che preferisce abbandonare l\'aula e non votare la mozione riguardo la relazione tra il Piano Cervellati ed il Rione Porto presentata dal consigliere Mancini che è, da parte nostra, condivisibile in molti punti. Mozione bocciata per 10 voti contrari, 4 astenuti, 3 favorevoli. Quindi se i consiglieri di minoranza fossero rimasti e avessero votato la mozione, questa sarebbe ampiamente passata. Questa politica figlia degli slogan di questi piccoli emuli di Berlusconi a noi non piace e crediamo nemmeno ai cittadini piaccia quest\'aria caotica e carnascialesca fine a se stessa e distratta alle questioni di Senigallia.


Per tornare sulla questione del manifesto usato come critica al sindaco, c\'è da dire che la foto è stata decontestualizzata in quanto sulla sinistra dell\'Angeloni c\'erano anche due consiglieri di minoranza (graziati per loro fortuna involontariamente dal fotografo) che facevano il \"saluto romano\" e che avevano fatto partire una forte provocazione cui l\'amministrazione, alla fine, ha risposto. Come ha detto anche il nostro presidente Antonio Di Pietro allo scorso congresso Nazionale di Vasto del 12-14 settembre, tutti i consigli, che siano comunali, provinciali e regionali, dovrebbero essere ripresi perché i cittadini devono poter vedere e sentire completamente quanto succede e capire se si lavora per il loro interesse e onde evitare strumentalizzazioni di immagini come in questo caso.
Noi dell\'IdV siamo completamente favorevoli a questo e speriamo che la giunta renda a breve disponibile questo servizio in modo completo, e non solo, come avviene ora, sotto richiesta e con limitazioni.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 18 settembre 2008 - 5275 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, politica, senigallia, italia dei valori





logoEV