Il comune alza il fondo dei contributi per gli affitti

Fabrizio Volpini Senigallia 13/09/2008 - Le nuove povertà: un fenomeno senigalliese da combattere. Crescono di numero le famiglie povere sulla spiaggia di velluto, interi nuclei familiari infatti ogni mese devono fare i conti con redditi minimi ed affitti pesanti. A confermarlo sono i numeri dell’Ufficio Servizi alla Persona.

Dal 2005, quando le domande per il contributo affittuario erano 291, si è passati prima alle 370 del 2006 fino ad arrivare alle 408 dell’anno scorso e di quest’anno, di cui 383 risultate valide. Ciò significa che in città ben 383 famiglie devono fare i conti con un affitto che arriva a gravare sull’economia domestica anche del 40% ed è per questo che il comune ha deciso di incrementare il fondo relativo ai contributi per l’affitto.

Come abbiamo più volte sottolineato in questi ultimi giorni –ha detto l’assessore ai servizi alla persona Fabrizio Volpini- il fenomeno delle nuove povertà va combattuto. Non è certo un problema di passaggio, bensì una realtà sempre più presente. Ecco perché abbiamo preso questa decisione, aumentare i contributi per gli affitti.” Nel dettaglio dal 2005, quando il contributo per gli affitti era fermo a 243 mila euro, le cifre sono raddoppiate. Nel 2007 fra Comune e Regione i soldi per gli aiuti erano ben 444.387 euro. Il Comune di tasca sua ha contribuito nel 2005 con 36 mila euro, nel 2006 con 50 e nel 2007 con ben 100 mila euro. “È inutile togliere l’Ici ai proprietari delle abitazioni –ha commentato polemico Volpini-, se poi vengono ridotti i fondi statali per chi invece è in affitto ed ha difficoltà nel pagamento del canone mensile.

Il fabbisogno complessivo delle 383 domande risultate valide si aggira attorno ai 708 mila euro –ha spiegato il dirigente comunale ai servizi alla persona, Maurizio Mandolini-. I richiedenti sono stati suddivisi in due fasce: l’80% delle risorse andrà a coloro che hanno redditi più modesti. Nel complesso i contributi vanno dai 1.611,66 a 174,08 euro e saranno erogati entro fine mese.





Questo è un articolo pubblicato il 13-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 13 settembre 2008 - 2752 letture

In questo articolo si parla di fabrizio volpini, riccardo silvi, maurizio mandolini, partito democratico, povertà


Ora l’ordine<br />
Dev’esse<br />
D’esse boni<br />
Ad ogni costo<br />
Ora a turno<br />
J’assessori<br />
C’addorciscono<br />
Li cori<br />
<br />
Sor Volpini<br />
Umanamente<br />
Scuce i sordi<br />
Ppe’ la ggente<br />
<br />
Ceresoni <br />
Ffa j’auguri<br />
A studenti<br />
Nascituri<br />
<br />
Giusto ieri<br />
La Luana<br />
Ha sonato<br />
La campana<br />
De ‘na scola<br />
Che se sa<br />
Apre cco’ difficoltà<br />
<br />
Tutti bboni<br />
Tutti attenti<br />
Tutti ‘n fila<br />
Reintruppati<br />
A convince<br />
L’elettore<br />
D’esse ggente<br />
De bon core<br />
<br />
A dispetto<br />
De li botti<br />
E de’ quei quattro <br />
Cazzotti<br />
Vaffanculo<br />
E temporale<br />
Der Consijio<br />
Comunale<br />
<br />
PASQUINO<br />

famiglie di immigrati ???<br />
Denunciano un basso reddito ??<br />
Magari dovrebbero spiegare come li guadagnano i soldi ??<br />
Forse c\'è una quota per i senigalliesi ??<br />
Eppoi la gente vota Bossi.<br />
Chi vive nei castelli può fare il fine intelletuale, chi lotta la vita si trova come concorrenti gli immigrati.<br />
Spero che la gente capisca

toro

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Off-topic

Forse lalli sarà nu macello, ma tu si nu Pirla.