Proteste in via Bari: una lettera a Mangialardi

Maurizio Mangialardi 6' di lettura Senigallia 26/08/2008 - Ancora proteste per la situazione in cui versa via Bari. Marco Carnevaletti, residente della via, ha inviato una lettera all\'assessore ai lavori pubblici Maurizio Mangialardi.

Sono il Sig. Marco Carnevaletti abitante in Via Bari, la via che i primi giorni di Agosto avete devastato e deturpato, levando ben 16 esemplari di “Pinus pinea” che avevano una età media di circa 30 – 40 anni. Sono rimasto attonito quando nella giornata del 19 c.m. ho visto nella mia buchetta delle lettere un Vostro scritto (Prot. N. 48180 Comune Senigallia) che informava i residenti dello stato dell’arte di quello che avete fatto e che andrete a fare con delibera 120/2008 della Giunta Comunale.

Leggendo la sua lettera mi sono sentito “preso in giro” per la seconda volta, la prima dalla tempistica di abbattimento dei pini e la seconda dalla lettera informativa dei lavori che dovranno avvenire nella strada dove abito. Prima di scriveLe questa lettera ho atteso qualche momento per stemperare il mio animo e nel contempo per raccogliere alcune idee in merito. Spett.le Sig. Mangialardi credo, senza tema di smentita, che una città facente parte di uno Stato Democratico, informa prima il cittadino per ciò che avverrà e poi, se non ci sono valide rimostranze, si provvede a dare esecuzione al piano; non il contrario e solamente quando si sono levati parecchi “mugugni”, quasi a voler trovare una pia giustificazione su ciò che è stato fatto.

Nel pomeriggio del 19 c.m. ho provveduto ad informarmi presso il Geom. Maurizio Piccinnini su cosa era avvenuto e principalmente se Lei prima di provvedere ad effettuare un tale scempio aveva almeno provveduto a fare un sopralluogo. La risposta è stata positiva “in quanto se no il Sig. Mangialardi non avrebbe potuto agire in tal senso e successivamente scrivere tale lettera”, mi è stato risposto dal suddetto Geom.. Dalla lettera si evince che Lei ha riscontrato due gravi problemi urbanistici che andavano affrontati con tempistiche di urgenza:
1. Previo intervento di un agronomo ha rilevato che i pini erano malati e che avevano una arcuata curvatura e che costituivano una minaccia alla sicurezza dei residenti;
2. Ha sottolineato lo stato in cui versa il manto stradale, che avrebbe delle radici che andrebbero a compromettere lo stato dello stesso.

Dalla telefonata al Geom. e dalla profondità e dall’acume con cui è stata scritta la lettera ho potuto arguire con certezza che Lei in via Bari non c’è mai stato e che ha fatto tutto ciò “forse” tenendo conto dei sopralluoghi effettuati da altri. I pini erano perfettamente sani, tanto sani che io ho trattenuto alcuni pezzi di legno; siamo veramente sicuri che l’agronomo che Lei ha interpellato abbia decretato insindacabilmente la loro morte? Quando di pensa a tagliare siffatti arbusti non sarebbe meglio avere più di una risposta in tal senso. Sarà mia cura accertare se il tutto è stato svolto nel bene dei residenti del luogo. Inoltre gli arbusti non erano fortemente inclinati ma perfettamente diritti o forse alcuni di loro erano un poco inclinati, peraltro non ho mai visto un pino perfettamente diritto.

Se per caso Le venisse l’ardire di passare finalmente da queste parti, lo potrebbe constatare di persona, osservando lo stato dei “tronchi” lasciati. Il manto stradale è si fortemente compromesso, ma dalla incuria di questo Comune che non ha mai provveduto da anni a fare i normali interventi manutentivi. Molto probabilmente la strada che Lei arguiva è un’altra, forse quella parallela alla medesima, forse via Pescara?. Ma cosa ben più importante, un tale scempio è stato avvallato anche dai “Verdi”, che in molte occasioni hanno avuto a cuore la vita e la salvaguardia di piante cittadine. Adesso passiamo agli studi urbanistici effettuati dal suo ufficio. Da una prima analisi del lavoro in mio possesso emergono penso alcuni problemi urbanistici, che il suo ufficio forse ha sottovalutato:

1. Dove avete collocato l’illuminazione pubblica?
Attualmente è posizionata su un solo lato della strada. Ciò crea un cono d’ombra durante la notte, pericolosa specialmente per i pedoni e per coloro che vanno in bicicletta. Ovviamente se ne sarà accorto dal suo sopralluogo.
2. Dalla planimetria da Lei inviatami deduco che i marciapiedi da Voi progettati sono belli, ampi, danno un tono alla strada, sono decorativi, ma le auto di noi residenti dove devono essere parcheggiate, in città nel centro storico? Dalla planimetria io deduco che non sia previsto un numero adeguato di parcheggi lungo la strada per i residenti, anzi non ve ne sono proprio.
Ovviamente il problema si acutizza da Settembre a Giugno durante il periodo scolastico, quando via Bari e l’antistante via Marche si riempiono di vetture di genitori che accompagnano i propri figli alla scuola Elementare “Leopardi”. Per caso Lei o il suo ufficio hanno mai provveduto a sentire il vigile che normalmente dirige il traffico davanti alla scuola medesima, sulle problematiche legate alla viabilità del luogo?. A proposito in via Marche e nella restante porzione di via Bari i Pini sono stati
lasciati, nonostante in via Marche siano stati attuati dei lavori di ristrutturazione del manto stradale comprendendo i pini preesistenti.
3. Si pensa di dare una opportuna denominazione alla strada? Attualmente siamo sprovvisti del cartello segnaletico della stessa? Le rimostranze sono state fatte alle forze dell’ordine, alle quali ovviamente non sarà sfuggito il fatto. Certamente se ne sarà accorto dal suo approfondito sopralluogo della mancanza di segnaletica e che ciò, Le assicuro, crea qualche problema ai cittadini che cercano via Bari.
4. La quantità degli alberi da mettere lungo la strada è sostanzialmente la stessa, è forse da discutere il tipo e la grandezza del fusto. Quelli che attualmente sono stati messi in C.so Matteotti non mi sembra che in questi anni abbiano progredito in altezza e in grossezza. Dobbiamo aspettare altri
quarantanni per avere ombra sulla strada.
5. Ovviamente non entro in merito alla tipologia della costruzione del manufatto, ma se dovesse per caso essere uguale a quello sito in via Marche, allora forse si dovrebbe fare meglio, perché tra qualche anno dovranno essere effettuati dei profondi interventi manutentivi. Basterebbe camminare per queste strade per rendersene conto da profano.

Spett.le Sig. Mangialardi, il suo Ufficio nell’ambito del Comune di Senigallia dovrebbe essere stato creato nell’ottica di poter risolvere i problemi urbanistici degli abitanti di Senigallia, non quello di crearne sempre dei nuovi. Spett.le Sig. Mangialardi, ritengo che se il Suo operato e quello del Suo Ufficio Tecnico sia come il progetto menzionato, non v’è ombra di dubbio che la Cittadinanza Senigalliese è in una “Botte di Ferro”, basterebbe sapere da che parte si trovano i chiodi. Le posso assicurare che se il progetto rimane questo, forse qualche problema potrebbe creare a Lei ed al suo rispettabile Ufficio. Sostanzialmente Spett.le Sig. Mangialardi, le rinnovo il mio disappunto sui danni materiali e morali che questa giunta Comunale e Lei hanno perpetrato nei miei confronti, inoltre la informo che molte persone nella zona sono concordi con la mia visione dei fatti.
Credo che forse la cosa non finisca proprio qui, visto il livello di “arrabbiatura” della gente che vive nei paraggi.

da Marco Carnevaletti
residente in via Bari




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 agosto 2008 - 7329 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio mangialardi, Marco Carnevaletti


Caro Mangialardi, ma che sta succedendo? Che state facendo?<br />
<br />
L\'inutile scempio di via Bari (spero che il sig. Carnevaletti trovi gli estremi per una protesta che abbia esiti \"concreti\"); la complanare disegnata a casaccio su una piantina; i bilocali di quaranta metri quadrati del famoso \"albergo a cinque stelle\" della Sacelit, destinato fin da ora a rimanere vuoto (ma i bilocali resteranno); le botteghe degli antichi commercianti ebrei che volete ricostruire in centro e un pezzetto di palazzo Gherardi già venduto (ex-sede PCI. Chi l\'ha comprato? Si può sapere?); marciapiedi a due piazze ovunque (a proposito: chi li costruisce?); la Edra, forse allo stremo, che vende a Lanari che ingaggia Portoghesi e ...Piscitelli; il lungomare di marina vecchia dove prima avete abbattuto tutti i tamerici e poi... avete ripiantato tamerici; il lungomare di marina vecchia senza le panchine di una volta (a proposito: che fine ha fatto la petizione per il loro ripristino?); baretti appoggiati a mura di cinta private che indisturbati (dai vigili) organizzano grigliate sul parcheggio pubblico antistante, sempre a marina vecchia; ineleganti e pidocchiosi pannelli da campagna elettorale messi a riparo del concerto degli Stray Cats sul ponte e sugli argini del fiume; il Musinf di Bugatti che diventa la \"grande questione\" del progetto Sacelit-Italcementi; Diamantini della circoscrizione del Cesano che si dimette; eccetera eccetera...<br />
<br />
Non è che le epurazioni fatte con bisturi e cesello in occasione della nascita del PD, che di tante voci hanno fatto una voce sola (a proposito, come sta il redivivo Tinti?) stanno ottenendo l\'effetto \"orchestra solitaria\" che se la canta e se la suona? No, vero? <br />
<br />

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Chi sbaglia paga in un paese civile pertanto lo mandiamo a casa dopo aver risarcito il danno dalle sue tasca e non dell\'amministrazione

Se per quello in Corso Matteotti gli spazi destinati a parcheggi son diventati una nuova e \"scomoda\" pista ciclabile (per chi arriva all\'incrocio con viale 4 Novembre).<br />
Posso solo sperare che la realizzazione di un più ampio marciapiede in via Bari, magari destinato pure lui a fare da ciclabile, possa \"invogliare\" la gente a portare a scuola i figli con altri mezzi...ma certo che d\'inverno con il bel tempo e il caldo che fa...


totalmente d\'accordo col Sig. Carnevaletti, ma per leggere l\'articolo mi è venuta l\'emicrania<br />
<br />
è così difficile fare un copiaincolla decente?<br />

Hai ragione. Io sono dovuta andare dall\'oculista a farmi sgavinare le rètine...<br />
<br />
Miche\', abbi pietà di noi e provvedi.

Sì, tutti bravi.<br />
<br />
Ha ragione, giusto, bello, bravo, bis, l\'albergo, le tamerici, la complanare, le panchine.<br />
<br />
Poi tutti a votare.

Ora dovrebbe andare meglio. Scusate.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Cari amici,<br />
mi sembra chiaro che qualcosa di strano sta succedendo a Senigallia.<br />
Il signor Carnevaletti ha tutta la mia solidarietà, quella via senza alberi è penosa.<br />
I peri di Corso Matteotti non fanno ombra neanche ad un sasso e da mesi sono fermi nella loro crescita.......<br />
La città sta deragliando in mano a gente che ha fatto del decisionismo la sua bandiera..........<br />
Una frase che ho sentito \"Li abbiamo votati, hanno responsabilità di governo, è giusto che prendano una decisione senza interpellare ogni volta questo e quell\'altro...\" purtroppo però debbo ricordare che interpellare \"questo e quell\'altro\" ha un nome e si chiama DEMOCRAZIA.<br />
Comunque l\'intervento del Carnevaletti è encomiabilie perchè è un passo avanti verso quella Democrazia Partecipativa che tutti auspichiamo.....<br />
<br />
PS: Si diceva che i residenti di via Bari fossero tutti entusiasti dell\'abbattimento ma è evidente che non è così......<br />
<br />
Riguardo a Melgaco vorrei chiedere cosa c\'entra il suo ragionamento?<br />
A parte che non ho votato per Mangialardi ma anche se lo avessi fatto, ciò lo mette nelle condizioni di poter fare tutto ?

wlanatura

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Dollarix

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Laura

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Attenzione Signor Carnevaletti,<br />
sono sicuramente d\'accordo con lei, ma devo chiederle anche: è proprio sicuro che questi interventi non siano stati richiesti ed autorizzati da qualche suo vicino di casa??<br />
<br />
Glielo dico solo per onor di causa. <br />
Nell\'articolo critico del GSA del 9 Agosto lamentavo sostanziamente quello che dice anche lei. Un utente chiamato wese m\'ha attaccato e consigliato di tappare la bocca sostenendo che in via Tevere questo tipo di lavori erano stati richiesti dai residenti e ed autorizzati dagli stessi...<br />
<br />
Lo chiedo solo per vederci chiaro, considerando che la città non è mai caduta in uno stato d\'anarchia come questo... <br />
<br />
stanco in vacanza a senigallia

Succede quello che è sempre successo e i cittadini come scemi hanno sempre acconsentito coi propri silenzi per decenni...<br />
Se la guardi con quest\'ottica sembra proprio di vivere in un cimitero più che in una città...<br />
Si muove qualcosa solo oggi e solo grazie ad internet che dà la possibilità di scrivere a me e a te in assoluta libertà le proprie idee, critiche, considerazioni...<br />
E soprattutto dà la possibilità di rendere partecipi tutti coloro che vogliono intervenire sia con appoggi sia con critiche...<br />
<br />
stanco in vacanza a senigallia

Qualcuno può spiegarmi come mai ci sono dei commenti firmati,senza volgarità o offese che però sono stati sconsigliati e quindi non possono essere letti da tutti.....<br />
.....non sarà mica censura?

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Il momento della democrazia sono le elezioni.<br />
<br />
Poi è chiaro che bisogna concertare, ascoltare etc. etc, ma il vero momento in cui il cittadino è il principale protagonista è quello in cui mette la croce nella scheda.<br />
<br />
Ed è in quel momento che si deve ricordare delle panchine, delle tamerici, dei peri, dei parcheggi, del disordine, dell\'area sacelit, della speculazione, della viabilità etc. etc.<br />
<br />
Dopo, tu cittadino puoi fare poco perchè per quanto partecipi ai tavoli di discussione, per quanto invii lettere al giornale, per quanto organizzi dibattiti pubblici, non sei tu ad avere il coltello dalla parte del manico e quindi è un miracolo se vieni ascoltato.<br />
Il coltello ce l\'hai solo ogni 5 anni quando voti.

Non accettiamo commenti URLATI.

......Sig.Carnevaletti ha la mia solidarieta\'............poi quando parla di interpellare i cittadini sulle cose da fare.......noi dei vari borghi ne sappiamo qualcosa...........sulla complanare.........

arguta osservazione!!!!! per non parlare del parco che verra\' abbattuto in via po\' per fare strada alla complanare!!!!! VERDI SE CI SIETE BATTETE UN COLPO!!!!

frac.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

ilRuggito

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV
logoEV