I vandali si accaniscono sulle bici pubbliche

1' di lettura Senigallia 17/08/2008 -

Alcuni vandali si sono acaniti contro le bici pubbliche del servizio Bike Sharing a disposizione di turisti e senigalliesi nel nuovo parcheggio situato tra Ponte Portone e Ponte Zavatti, distruggendo sistematicamente tutto quello che poteva essere distrutto.
Grazie alle ruote piene le bici sono comunque utilizzabili.



I vandali, con una precisione certosina, hanno strappato dinamo e fanali anteriori, infranto il catarinfrangente ed il fanale posteriore. Hanno rotto i cataringrangenti applicati sulle ruote ed hanno scavato le selle in gomma piuma.

Lo stesso trattamento è stato riservato ad ognuna delle 4 bici comunali che si trovano nel parcheggio pubblico a metà tra il centro cittadino e l\'area del Cityper.


La particolare struttura delle biciclette, le ruote piene, le selle non rimovibili ed altri dettagli tecnici, permettono comunque l\'utilizzo delle biciclette, almeno durante il giorno.


L\'episodio si aggiunge ad una inteminabile lista di furti di biciclette che si sono verificati questa estate, come ogni altra estate, a Senigallia.








Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 16 agosto 2008 - 7874 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, bike sharing, biciclette, biciclette ccomunali





logoEV