Cicconi Massi: \'Anche a Senigallia chiederemo l’intervento dell’esercito\'

alessandro cicconi massi 3' di lettura Senigallia 09/08/2008 - \"La proposta avanzata dal Consigliere Giacomo Bugaro, ed apparsa sulla stampa, relativa all’utilizzazione dei militari dell’esercito per garantire la sicurezza ed il presidio del nostro territorio, trova Forza Italia Senigallia in piena accordo e totale sintonia\".

La decisione del Governo Berlusconi di impiegare l’esercito per porre in essere azioni di vigilanza e presidio delle più grandi città italiane, rappresenta un fatto storico di enorme importanza strategica per le politiche fattive e certe di sicurezza del paese. La popolazione di quelle realtà urbane ha infatti dimostrato come la presenza dell’azione congiunta tra forze di Polizia e forze militari sia vista in maniera estremamente positiva.



Crediamo, però, che accanto all’impegno dimostrato dal Governo per garantire maggiori livelli di sicurezza nelle grandi realtà metropolitane, sia necessario porre in essere azioni forti per garantire anche la sicurezza nel nostro territorio. E’ un dato di fatto che anche le nostre realtà, in particolar modo quelle come Senigallia, che hanno una spiccata vocazione turistica, risentano di fenomeni di criminalità, dovuti anche al sensibile aumento della popolazione durante la stagione turistica. E’ un dato altrettanto incontestabile che vi siano nella nostra città alcune zone, che più volte abbiamo definito, senza dubbio, veri e propri ghetti, in cui spesso il rispetto della legge dello Stato italiano viene messa in secondo piano, rispetto a logiche ben oltre i limiti della legalità, se non proprio criminali.



La popolazione, anche quella di Senigallia, così come dimostrato dalle vicende di alcuni giorni fa relativamente al pattugliamento delle zone costiere, chiede sicurezza ed esige la certezza che chi delinque non abbia vita facile e venga messo nelle condizioni di non nuocere. Per questo motivo mi associo, a nome di Forza Italia Senigallia, alla proposta del Consigliere Regionale Giacomo Bugaro, volta a far in modo che anche a Senigallia, così come ad Ancona, accanto alla fondamentale ed insostituibile presenza delle forze dell’ordine, vi possa essere la presenza di presidi delle esercito. Non si tratta di militarizzazione, bensì di rafforzamento della sicurezza.



Non si tratta di fare della messa in scena, come la sinistra antimilitarista continua a sostenere polemicamente, bensì si tratta della presenza dello Stato. Presenteremo anche noi di Forza Italia Senigallia una proposta analoga a quella citata da Bugaro, che dovrà essere discussa in aula consiliare alla ripresa dei lavori del Consiglio. Dall’altra parte, l’approvazione definitiva del “decreto Maroni”, che affida ai Sindaci poteri strategici nella tutela della pubblica sicurezza delle città rappresenta un altro elemento di fondamentale importanza. Presenteremo un’interrogazione urgente al Sindaco Angeloni per conoscere quali atti vorrà adottare per garantire maggiore sicurezza e tutela dell’incolumità dei cittadini.



Per il Sindaco e l’amministrazione comunale non ci saranno più scusanti ed alibi a giustificare l’inerzia dimostrata in questi anni, in cui il problema sicurezza è stato bollato come ingiustificato allarmismo dal Sindaco e dalla maggioranza di sinistra, alla facce delle notizie di cronaca e della paura della popolazione.


da Alessandro Cicconi Massi
capogruppo Forza Italia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 agosto 2008 - 4925 letture

In questo articolo si parla di alessandro cicconi massi, forza italia, politica





logoEV