contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Tornata in funzione la Tac

2' di lettura
1518

medici
Ha ripreso a funzionare da ieri mattina il macchinario della tac bloccatosi una settimana fa. Terminano così i disagi che nei giorni scorsi avevano costretto numerosi pazienti al trasferimento all\'ospedale regionale di Torrette.

A causa del guasto al macchinario della tac, accaduto circa una settimana fa, i pazienti che necessitavano di una tac “urgente” sono stati dirottati all\'ospedale regionale di Torrette con disagi anche sul fronte del personale, sottratto al pronto soccorso durante le fasi di trasporto. La novità però è che a novembre arriverà una seconda tac, nuova di zecca, che sarà collocata all\'interno del reparto di diagnostica per immagini presso il monoblocco i cui lavori sono in fase di ultimazione.



Mercoledì sera abbiamo effettuato gli ultimi collaudi tecnici e da stamattina (ieri ndr) la tac è tornata a funzionare regolarmente -riferisce il dirigente ingegner Alessandro Santini della Asur4- oltre alle schede che si erano bruciate e i cui pezzi di ricambio sono arrivati direttamente dall\'America, la ditta General Elettric ha provveduto alla sostituzione anche del tubo fornendo di fatto un macchinario per l\'80% nuovo. Il guasto verificatosi inoltre ha permesso di scoprire anche un secondo inghippo del macchinario, a livello di consolle, che altrimenti non sarebbe emerso. Adesso la tac è stata revisionata alla perfezione”.



Si è intanto conclusa anche la gara d\'appalto per l\'acquisto, con una spesa di circa 800 mila euro, di una seconda tac. “Entro novanta giorni l\'ospedale sarà munito anche di un secondo macchinario per la tac -annuncia Santini- all\'interno del nuovo monoblocco infatti al primo piano verrà trasferita tutta la radiologia con la diagnostica cosiddetta leggera e anche quella pesante che prevede la risonanza magnetica, già da tempo in dotazione a questo presidio ospedaliero, e accanto ci sarà anche la seconda tac”.



medici

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 luglio 2008 - 1518 letture