contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Riunione degli animalisti senigalliesi

4' di lettura
2295
da associazione Cinofila senigalliese

cani
\"Nella nostra città operano piccoli gruppi di persone che cercano, come possono, di aiutare gli animali, nostri compagni di viaggio sul Pianeta, spesso maltrattati dalla nostra specie\".

Ci sono alcune persone che curano alcune colonie di gatti, accollandosi le spese e il lavoro di nutrirli, curarli, creargli piccoli ricoveri, censirli e, soprattutto, in questo aiutati dal servizio veterinario della ASL, a sterilizzarli (cosa assolutamente indispensabile per evitare che proliferando troppo, trovandosi poi esposti a sofferenze, abbandoni e quant\'altro).Queste poche persone, prevalentemente anziane, avrebbero bisogno di qualche volontario più giovane, disposto ad aiutarli.


Esistono poi piccoli gruppi di volontarie che si adoperano per far sentire meno la solitudine e l\'abbandono ai cani che si trovano al canile Bartozzi, convenzionato con il nostro Comune, per cani che sono stati trovati vaganti e, comunque, rimasti senza padrone. I contratti dei Comuni italiani per il mantenimento di cani senza padrone, prevedono l\'intervento del volontariato che costituisce, anche, una forma di controllo sull\'attività delle ditte convenzionate con le pubbliche amministrazioni.


Alcuni di questi volontari, impegnati a vario titolo sul nostro territorio, fanno parte dell\'associazione cinofila senigalliese, che svolge, che organizza in estate la festa dei cani, di qualsiasi razza o non razza siano. Presso l\'informagiovani di Senigallia, che ha la sede sopra al Foro annonario e presso la mediateca, opera lo sportello infoanimali, aperto tutti i martedì pomeriggio e a disposizione di chi ha bisogno di supporto per problematiche con animali, per adozioni, per denunce di maltrattamenti. Chi desiderasse svolgere volontariato o presso il canile convenzionato o presso alle colonie feline, puè rivolgersi allo sportello infoanimali al martedì pomeriggio.
Volontaria responsabile: Ludmila Cecchini. infanimalisenigallia@alice.it.



Martedì scorso, il vicesindaco e assessore all\'ambiente, Simone Ceresoni, ha riunito il mondo animalista della città, per ricevere e dare informazioni, circa le seguenti problematiche:

a) Vendita animali alla fiera di S. Agostino. Nonstante da diversi anni, il comune sia dotato di regolamento per la corretta tenuta degli animali e benché, in base a tale regolamento, alcuni espositori siano stati multati, gli animali offrono spesso l\'impressione di soffrire e di maltrattamento.Gli animalisti hanno chiesto da tempo che tale tipo di vendita ambulante sia proibita e che il comune, in caso di permesso di vendita accerti che gli animali siano in ombra, non siano troppo accalcati in gabbie troppo anguste e che siano abbastanza lontani dai curiosi che li tocchino e spaventino.



L\'assessore ha promesso che l\'amministrazione sta studiando la possibilità di proibire la vendita nel futuro e che, nella prossima fiera si crcherà di attivare l\'attenzione dei vigili e di prendere sufficienti misure di tutela .

b) Spiagge aperte anche ai cani E\' stato spiegato il disguido formale in base al quale è stata ritirata per quest\'anno quella delibera, rinviandola, perfezionata, all\'anno prossimo e studiando la possibilità di avere anche qualche tratto di spiaggia libera aperto ai conduttori di cani. Quest\'ultima ipotesi, peraltro, si presenta più difficoltosa.

c) Presenza di aree free dog aree recintate e tabellate dove i cani possano correre liberamente. Per ora ce n\'è una sola al Vivere verde. Si studieranno altre aree idonee in altre zone della città.


d) Situazione dei cani nel canile convenzionato Le volontarie hanno espresso alcune critiche circa la gastione degli animali, pur evidenziando corretti e buoni rapporti con il gestrore del canile. Ceresoni ha chiesto una relazione scritta e dettagliata su tutti i punti migliorabili.


e) Festa dei cani. La presidente dell\'associazione Cinofila senigalliese, ha esposto in breve il programma, lamentando di dover versare una cauzione circa le transenne e le altre piccole strutture necessarie.
Ceresoni, pur ammettendo che l\'associazione Cinofila si è dimostrata sempre precisa e accurata nella tenuta delle strutture utilizzate, ha detto che tale prassi è generale e non eludibile, a tutela della dotazione di strutture mobili di proprietà del comune.

La riunione si è chiusa con l\'invito ai volontari di riunirsi il prossimo 29 luglio.



cani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 luglio 2008 - 2295 letture