L\'euro sfiora 1,59 dollari, in attesa della Banca centrale europea.

1' di lettura Senigallia 04/07/2008 -

E\' inizia ieri a Francoforte il consiglio della Banca centrale europea, presieduto da Jean-Claude Trichet e chiamato a decidere sui tassi d\'interesse di Eurolandia.



Ormai quasi sicuramente i banchieri centrali riuniti all\'Eurotower, fra cui il governatore della Banca d\'Italia Mario Draghi decideranno per l\'aumento dei tassi di interesse, forse di un quarto di punto, al 4,25%. Contro la decisione si sono schierati i principali governi europei, sottolineando la congiuntura internazionale economica debole per compiere tale operazione.

Il consiglio si riunisce quando, stando ai dati diffusi dalla Commissione Europea, la fiducia dei consumatori nella media dell\'area dell\'euro scende a -17 (da -15 del mese precedente), sui livelli più bassi dall\'ottobre 2003, a causa di un peggioramento generalizzato di tutte le componenti dell\'indicatore.

Il calo della fiducia, secondo il Conference Board, riflette il peggioramento sia dei giudizi sulla situazione corrente sia delle attese a breve termine sul proprio quadro personale e sulle prospettive generali del paese. I consumatori secondo l\'Università del Michigan sono preoccupati delle condizioni economiche personali e del mercato del lavoro e della crescita dei prezzi.






Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 luglio 2008 - 7241 letture

In questo articolo si parla di economia, europa, giulia angeletti, euro





logoEV