Complanare: Torreggiani, basterà una lenzuolata?

tarcisio torreggiani 2' di lettura Senigallia 22/06/2008 - Non c’è che dire!  E’ sicuramente di notevole impatto la “lenzuolata” contro la realizzazione della Complanare che si nota a B.go Coltellone e B.go Ribeca.

Giudichiamo onesto e doveroso dare atto a Roberto Turchetti che per primo e per conto di quei cittadini, promosse incontri e dibattiti perché l’impatto di quella realizzazione su quei quartieri fosse valutato per tempo, cioè prima di arrivare al progetto esecutivo e fossero prese le opportune contromisure. A proposito ci si chiede ora dove fossero al momento giusto gli ideatori della “lenzuolata” e perché non diedero maggior forza al Comitato attivato da Roberto Turchetti.

Questo Circolo comprese gli interrogativi posti dal quartiere e, avvalendosi di professionalità tecniche presenti tra i propri aderenti, elaborò proposte alternative e/o migliorative dell’ipotizzato tracciato fino ad inquadrarlo in una più vasta riorganizzazione del sistema viario tra il Cesano e l’Aspio.

Su queste ipotesi e suggerimenti furono aperte consultazioni, anche con gli amministratori locali dei cinque comuni interessati, i rappresentanti dell’ Amministrazione provinciale e del Consiglio Regionale.

A fronte della più volte dichiarata disponibilità dell’Amministrazione comunale di Senigallia espressa per bocca degli Assessori Mangialardi e Campanile i quali, apprezzando proposte e i suggerimenti, si erano impegnati (sia in sede municipale che in sede di “neonato PD” a farne oggetto di incontro con la Società Autostrade.
Un impegno purtroppo mai onorato, ma nulla di strano: Mangialardi e Campanile ci hanno abituati a questi esiti.

Questo Circolo ha quindi ripreso tutte le motivazioni emerse nel quartiere grazie all’azione del “Comitato Turchetti”, le proprie proposte alternative e migliorative del percorso che interessa il nostro territorio comunale e ne ha fatto oggetto di ufficiale osservazione nei tempi regolamentari stabiliti. Abbiamo dovuto prendere atto che non solo la Giunta Angeloni ha mancato agli impegni presi attraverso gli Assessori Mangialardi e Campanile, ma che ha anche rigettato l’osservazione. E ci chiediamo ancora dove fossero gli ideatori della “lenzuolata” al momento della presentazione delle osservazioni al progetto che è della SEA, ma voluto e condiviso fin dall’origine dalla Giunta.

Ma se la “lenzuolata” può servire a far rinsavire il Sindaco Angeloni e la sua Giunta, ben venga! E allora speriamo che possa ritornare in auge anche la proposta dei nostri tecnici che prevedeva (senza aumento di costi) di by-passare l’intero quartiere, di semplificare diversi svincoli di raccordo con la viabilità cittadina e di evitare il disastroso impatto ambientale che provocherebbe il progettato ricongiungimento della complanare con la SS. 16 in località Ciarnin.


da Tarciso Torregiani
circolo Sviluppo Economico e Servizi-Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 giugno 2008 - 2838 letture

In questo articolo si parla di politica, circolo Sviluppo Economico e Servizi-Senigallia, Tarciso Torreggiani





logoEV
logoEV