Usavano il bar di Bettollelle per coprire i traffici di droga, arrestati

1' di lettura Senigallia 21/06/2008 - Partivano da Bettolelle i corrieri della droga che rifornivano il mercato della movida notturna senigalliese.

I Carabinieri di Senigallia hanno smantellato, dopo lunghe indagini fatte di intercettazioni, pedinamenti e perquisizioni, una banda che utilizzava il bar Peccato Veniale di Bettolelle, lungo la provinciale arceviese, come copertura per lo spaccio di cocaina.

Si è conclusa così con 9 arresti, 11 denunce e oltre 350 grammi di cocaina sequestrata la maxi operazione antidroga coordinata dal capitano Roberto Cardinali iniziata nell\'ottobre 2007.


In manette sono finiti due albanesi, K.G., di 33 anni, e D.R., 22 anni, rispettivamente zio e nipote, gestori del locale. Dopo l\'arresto del primo, avvenuto nel marzo scorso, a prendere in mano tutta la fiorente attività di vendita della droga, è stato D.R., per il quale le manette sono scattate sabato scorso su ordine del Gip di Ancona, dopo essere stato trovato in possesso di 8 involucri di polvere bianca per un totale di 6 grammi.


I due albanesi riuscivano a smistare sul territorio senigalliese gli ingenti carichi di droga che gli arrivavano direttamente da Rimini. Ad aiutare i due, c\'era anche un senigalliese di 37 anni, L.D., nullafacente, già noto alle forze dell\'ordine, ora agli arresti domiciliari, che acquistava e rivendeva la droga in tutti i principali locali notturni del centro e del lungomare senigalliese. Clienti principali uomini e donne di età compresa tra i 30 e i 40 anni.






Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 giugno 2008 - 2026 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli


JekMark

Bene e Bravi Carabinieri, ottima operazione. E\' ora che anche nel nostro territorio si faccia una bella pulizia. Grazie.




logoEV
logoEV