Senigallia aderisce alla campagna \'città equosolidali\'

luana angeloni 2' di lettura Senigallia 13/06/2008 - Il Consiglio Comunale di Senigallia ha svolto e completato ieri una nuova seduta di lavoro.

L’apertura è stata come sempre riservata a interrogazioni e interpellanze, presentate in questa occasione dai Consiglieri Cicconi Massi, Mancini, Corinaldesi, Monachesi, Girolimetti e Schiavoni F. Ha fatto seguito l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, avvenuta con 19 voti favorevoli e 2 astensioni (Paradisi R. e Savini).



Il Sindaco Angeloni ha quindi introdotto la seduta comunicando formalmente al Consiglio i nuovi incarichi stabiliti sia in seno alla Giunta Municipale che con l’assegnazione di funzioni ad alcuni consiglieri delegati. Il dibattito in Aula si è quindi aperto con la mozione presentata dalla conferenza dei capigruppo per l’adesione alla campagna “città equosolidali”, che è stata alla fine approvata con 16 voti favorevoli (maggioranza più il Consigliere Monachesi), 11 astensioni (minoranza più il Consigliere Belardinelli) e 1 contrario (Savini). L’Assessore ai Servizi alla Persona, Fabrizio Volpini, ha poi presentato l’approvazione dello schema di convenzione (secondo il Trattato di Lisbona – Obiettivi 2010) per il potenziamento dei servizi per l’infanzia attraverso il progetto “Comunità Educante”, che prevede la realizzazione di una rete dei servizi pubblici e privati del territorio rivolti alla fascia di età da 0 a 3 anni. Il progetto è stato approvato dal Consiglio dopo un intenso dibattito con 19 voti favorevoli (maggioranza più i Consiglieri Monachesi, Savini e Marcantoni), 1 voto contrario (Mancini) e 5 astensioni nelle file della minoranza.




L’Assessore allo Sviluppo Economico, Michelangelo Guzzonato, ha infine introdotto alcune modifiche e integrazioni alla delibera consiliare riguardante la disciplina comunale per il commercio al dettaglio sulle aree demaniali marittime. Anche in questo caso si è registrato un vivo dibattito, nel corso del quale il Consigliere Mancini ha presentato tre emendamenti, volti in sostanza a mitigare le sanzioni previste. I tre emendamenti sono però stati respinti dalla maggioranza consiliare. Al termine la pratica è stata approvata con 14 voti favorevoli (maggioranza), 7 contrari (minoranza) e 4 astensioni (da parte dei Consiglieri Bacchiocchi, Cicetti, Donatiello e Corinaldesi).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 13 giugno 2008 - 3196 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, comune di senigallia, politica, senigallia





logoEV
logoEV