La diocesi sul matrimonio del Caterraduno: un corso per gli aspiranti sposi

matrimonio 1' di lettura Senigallia 20/05/2008 - Sollecitati dalla stampa locale su cosa pensi la chiesa di Senigallia dei matrimoni che verranno celebrati al Caterraduno nel prossimo mese di giugno, portiamo il nostro contributo.

In base a quanto detto dai conduttori Cirri e Solibello nel corso dell\'anno in trasmissione e ribadito nella conferenza stampa della settimana scorsa anche dal Sindaco di Senigallia, prendiamo atto che i 100 matrimoni celebrati alla Rotonda non saranno una pantomima né una presa in giro del matrimonio stesso, ma una scelta consapevole e responsabile di chi ha aderito alla proposta di sposarsi civilmente durante il Caterraduno.


Certo, per un cristiano è importante celebrare in chiesa il matrimonio come sacramento e viverlo stabilmente e con amore. Per questo ne ribadiamo la bellezza, la serietà e l\'importanza.

Il matrimonio va poi alleggerito dagli orpelli che sono diventati quasi una schiavitù per chi fa questo passo. E\' necessario ritornare all\'essenziale, che è la scelta d\'amore tra una donna e un uomo. Così il legare momenti importanti della vita a occasioni di solidarietà (come per esempio le bomboniere solidali) diventa un segno che dovrebbe poi contagiare l\'intera condotta della vita.


Stimolati dal corso effettuato per radio da Caterpillar, lanciamo questa proposta. Perché anche il Comune di Senigallia, seguendo quanto fatto da altre Amministrazioni, non propone a chi si sposa civilmente un corso di preparazione al matrimonio? Sarebbe una importante occasione per informare compiutamente di quanto poi gli sposi si impegnano a vivere in base agli articoli del codice civile.


E poi, se qualcuna delle coppie desiderasse approfondire il valore del sacramento del matrimonio e in seguito sposarsi in chiesa, può sempre farlo. Anche a Senigallia!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 maggio 2008 - 4943 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, caterraduno, senigallia, diocesi di Senigallia, matrimonio





logoEV
logoEV