Giovanni Sergi: critiche alla ex Gil e movimenti pre-elettorali

Giovanni Sergi 1' di lettura Senigallia 18/05/2008 - Noi membri del Direttivo comunale di Forza Italia-Popolo della Libertà di Senigallia, eletti dal Congresso comunale del settembre 2007, anche in vista delle prossime elezioni comunali stiamo lavorando per contribuire a costruire una solida alleanza politica a Senigalliaa tra il costituendo Partito del Popolo della Libertà (Forza Italia e gli amici di Alleanza Nazionale) e il \"Coordinamento civico\" rappresentato dai consiglieri comunali Roberto Paradisi, Vincenzo Savini, Fabrizio Marcantoni e Daniele Corinaldesi, l\'Udc senigalliese e altre forze democratiche presenti a Senigallia.

Esprimiamo una forte critica per come è stata gestita in questi anni la vicenda del recupero dell\'edificio ex GIL in viale Leopardi vero monumento allo spreco di denaro pubblico. Per un edificio che non è considerato da nessuno serio storico dell\'architettura o dell\'arte di un qualche interesse si sono applicati criteri di intervento riconducibili al restauro architettonico che richiedono come è noto ingenti risorse finanziarie.


Al di là della utilità, tutta da dimostrare, di trovare nuovi spazi per gli uffici comunali pensiamo che questi stessi uffici avrebbero dovuto trovare collocazione in spazi molto più sobri e meno costosi collocati in qualche area più idonea: meno costosa e più facilmente raggiungibile.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 maggio 2008 - 4241 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, giovanni sergi, sergi





logoEV