Preziario unico per tutti gli stabilimenti balneari, la novità della stagione estiva

spiaggia senigallia 3' di lettura Senigallia 03/05/2008 - Al via la stagione estiva, la novità è data dal preziario unico per tutti gli stabilimenti balneari.

Primo assaggio della bella stagione, in questo ponte del 1° maggio in molti si sono riversati sul litorale per la prima tintarella o per l\'immancabile partita a beach volley. I primi avventori hanno però notato che solo pochi stabilimenti balneari avevano già pronti i lettini “in concessione gratuita” per i primi bagnanti. Un\'accusa rigettata dai gestori degli stabilimenti balneari, che anzi annunciano grandi novità per l\'estate 2008.



Siamo assolutamente in linea con la tempistica dello scorso anno -chiosa il presidente del Gibas-Confcommercio Enzo Monachesi- lungo i 15 km di costa ne restano da sistemare non più di tre o quattro. Quello che forse si è notato di più è che tra questi c\'è il tratto centrale tra il molo e la Rotonda. In realtà si tratta di una scelta concordata con il comune perchè, forti dell\'esperienza, sappiamo che questa zona è più soggetta alle piccole mareggiate e agli effetti dei lavori in corso al porto. Proprio per non vedere gettati via i lavori che sono stati già eseguiti, abbiamo deciso di aspettare. Come ogni anno però la spiaggia sarà pronta con gli ombrelloni per la metà del mese”.



Trascorso questo ponte primaverile, i bagnini saranno infatti impegnati nella pulizia della spiaggia che darà poi il via libera alla sistemazione dei primi ombrelloni. “Da lunedì saremo impegnati nei ritocchi della spiaggia dopo la frequentazione del litorale di questi giorni -aggiunge Monachesi- e poi, come lo scorso anno, da metà maggio gli ombrelloni saranno posizionati. Tra l\'altro i bagnini mettono già a disposizione gratuitamente dei primi bagnanti lettini e sdraio, quindi non vedo il problema”. Novità di quest\'anno l\'introduzione di un tariffario unico per tutti gli stabilimenti balneari del litorale, secondo l\'accordo raggiunto fra tutte le associazioni di categoria. “Per la prima volta tutti i bagnini della spiaggia di velluto si presentano con un preziario unico -annuncia Monachesi- è un salto di qualità importante”. Le tariffe restano sostanzialmente invariate, con alcuni ritocchi all\'indice Istat, anche se alcuni clienti potrebbero notare alcuni aumenti.



I prezzi infatti saranno allineati con quelli dell\'associazione di categoria che al momento dell\'accordo li aveva leggermente più alti. Con o senza aumenti, il problema principale per i gestori degli stabilimenti balneari è l\'aggravio fiscale che da alcuni anni è in costante crescita. “La nostra posizione fiscale non dà respiro -lamenta Valter Morganti, ex presidente della Fiba-Confesercenti e autore dell\'accordo siglato sul preziario unico insieme a Monachesi- oltre alla tassazione, all\'aumento dei canoni demaniali e all\'Iva al 20% tra le più alte d\'Europa, ci si mettono anche le multe. I bagnini vengono multati per vere sciocchezze e spesso anche perchè a Senigallia manca una legislazione completa della materia. Bisogna pensare che dietro ai ritocchi tariffari ci sono esigenze di sopravvivenza delle aziende”.








Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 maggio 2008 - 11808 letture

In questo articolo si parla di attualità, luca borella, giulia mancinelli, spiaggia in allestimento, spiaggia in allestimento2





logoEV
logoEV