statistiche accessi

Un assessorato all\'Idv? Per adesso porte aperte solo in maggioranza

roberto nocerino 3' di lettura Senigallia 28/04/2008 - Ben venga l\'ingresso dell\'Italia dei Valori in maggioranza ma per un posto in giunta i tempi non sono ancora maturi. Alla luce del consenso elettorale ottenuto dal partito di Di Pietro, che anche a Senigallia alle elezioni politiche è arrivato al 5%, l\'Idv ha avanzato la richiesta formale di un assessorato all\'interno della giunta Angeloni, alla luce dell\'imminente rimpasto cui il primo cittadino dovrà mettere mano dopo le dimissioni dell\'assessore di Rifondazione Comunista Luigi Rebecchini.

Una richiesta rispetto alla quale Partito Democratico e Verdi (le uniche due forse rimaste nella maggioranza che siede in Consiglio Comunale dopo la fuoriuscita del Prc) frenano anche se si dicono favorevoli alla partecipazione dei rappresentanti dell\'Idv al confronto politico con le altre forze che sostengono il centrosinistra, come i Repubblicani Europei e i Comunista Italiani.


\"Ben venga una nuova forza che vuole aderire al programma politico di questa maggioranza di governo -afferma il segretario di Verdi Roberto Primavera- non abbiamo alcun problema a coinvolgere nei nostri dibattiti politici anche l\'Idv, tuttavia a Senigallia esiste già una coalizione di governo, formatasi a seguito delle elezioni del 2005, ed è questa che dovrò terminare il mandato. Direi che l\'Idv potrebbe cominciare iniziando a partecipare alle riunioni di maggioranza e a palesare le proprie idee per questa città. Abbiamo da poco approvato la variante arceviese ed ora si torna a parlare di complanare. Ecco, sarebbe interessante, ad esempio, sapere cosa ne pensa questo partito su queste tematiche\".


\"Il terreno della trattativa con l\'Idv è quello di un eventuale ingresso in maggioranza, cui siamo favorevoli, ma sulla questione dell\'assessorato direi che il dibattito è ancora fermo -aggiunge il segretario del Pd Fabrizio Volpini- questa maggioranza è un treno in corsa, se ci si sta bisogna condividere programmi ed obiettivi\". Pur rinviando la scelta degli assessori al sindaco, anche il coordinatore della maggioranza dice no all\'ipotesi di un nuovo assessorato in capo all\'Idv.


\"Non vedo problemi nel far entrare in maggioranza l\'Idv ma in quanto ad assessori, la nomina resta una prerogativa del sindaco e sarà lei a decidere -sottolinea Roberto Nocerino (nella foto)- non è un compito che spetta a noi. La giunta costituitasi è frutto di accordi pre-elettorali e gli assessori derivano dalla rappresentatività che i vari partito hanno ottenuto alle elezioni del 2005. Chiaramente non è pensabile stravolgere la compagine di governo alla luce dei risultati elettorali che si ottengono da altre elezioni, come quelle politiche. Valuteremo insieme ogni proposta ma questo principio va tenuto presente\". Nessun problema invece per un\'eventuale adesione formale dell\'Idv alla maggioranza che sostiene il governo Angeloni. \"L\'Italia dei Valori è un partito che si riconosce negli ideali politiche del centrosinistra -prosegue Nocerino- e in questo senso non vedo nessun ostacolo all\'adesione del partito a questa maggioranza, proprio come del resto hanno già fatto i Comunisti Italiani e i Repubblicani Europei. Non è possibile invece cambiare gli equilibri politici di giunta e stravolgere tutto solo alla luce dei risultati delle elezioni politiche. Nei prossimi giorni avvieremo il dibattito in maggioranza in vista del rimpasto di Giunta, ma la decisione finale spetterà solo al sindaco\".






Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 aprile 2008 - 2840 letture

In questo articolo si parla di fabrizio volpini, giulia mancinelli, roberto nocerino, politica, udeur, roberto primavera, fabrizio chitti





logoEV
logoEV
logoEV