x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Corinaldo: un volo di palloncini per l\'addio a Francesco Gresta

2' di lettura
7311
di Riccardo Silvi
vivere.biz/riccardosilvi

Funerale Francesco Gresta

Decine di palloncini bianchi e azzurri si sono alzati in cielo per l\'ultimo saluto a Fransceco Gresta, il diciassettenne di Corinaldo vittima di un incidente stradale mercoledì scorso all\'uscita da scuola. E\' così che i tanti amici di \"Checco\", come loro lo chiamavano, hanno voluto salutare per l\'ultima volta il loro compagno.

La chiesa di San Francesco già dalla mattinata di ieri è stata oggetto di un flusso continuo di parenti e amici che hanno salutato il feretro di Francesco, arrivato a Corinaldo alle 11 dall\'obitorio dell\'ospedale di Torrette. Attorno alla bara di Fransceso amici, parenti, conoscenti, compagni di squadra e i compangi della IIID del geometri di Senigallia. Il dolore per la prematura scomparsa del giovane era palpabile sul volto di molti. Straziati i genitori, Lucio ed Anna, e la sorella Martina. La messa, celebrata da don Andrea Rocchetti, è stata un susseguirsi di messaggi di addio e di amore rivolti alla giovane vittima della strada.


\"Devo dire la verità anch\'io ero arrabbiato con Dio per la morte di Francesco -ha detto don Andrea Rocchetti durante l\'omelia-. E come me tutti noi lo siamo stati. È difficile capire il perché di tutto questo. Ma dobbiamo capire che anche Dio piange la morte di questo nostro giovane amico. Non dobbiamo quindi rattristarci -ha continuato il sacerdote-. Il più bel regalo che ora possiamo chiedere a Gesù è quello di farci sentire il nostro Checco vivo in mezzo a noi, presente i tutti i luoghi in cui viviamo e ci muoviamo.\" \"Come Dio anche Francesco è risorto -ha sottolineato il parroco corinaldese don Umberto Mattioli-. Mi ricordo quando lo scorso dicembre faceva il pastore nella rappresentazione del presepe vivente. È entrato nel cuore di tutti e li rimarrà. Era generoso con tutti. Addirittura domenica scorsa ha giocato due partite di calcio. Non diceva mai di no.\"


Il funerale, durato oltre un\'ora, ha dato la possibilità a molti suoi amici di salutarlo per l\'ultima volta. \"Piccolo, biondo con un aria birichina. Checco eri un angelo perfetto -ha letto fra le lacrime un suo amico-. Hai sempre portato con te quel sorriso così colorato e contagioso. Grazie di tutto.\" Dall\'Azione Cattolica al Corinaldo Calcio, dalla scuola Elementare di Corinaldo, dove la mamma di Francesco lavora, ai suoi compagni di classe della terza D Brocca dell\'Istituo tecnico Geometri, tutti gli hanno voluto dire addio.



... Funerale Francesco Gresta
... Funerale Francesco Gresta
... Funerale Francesco Gresta
... Funerale Francesco Gresta
... Funerale Francesco Gresta
... Funerale Francesco Gresta
... Funerale Francesco Gresta
... Funerale Francesco Gresta
... Funerale Francesco Gresta


Funerale Francesco Gresta

Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 aprile 2008 - 7311 letture