statistiche accessi

Un lungo applauso per l\'ultimo saluto a Tarcisio

funerali di tarcisio ripesi 1' di lettura Senigallia 15/04/2008 - Un lungo applauso ha salutato per l\'ultima volta Tarcisio Ripesi, il sagrestano ritrovato al largo di San Benedetto del Tronto mercoledì notte.

Ai funerali del sagrestano della chiesa del Portone la comunità di fedeli si è stretta attorno al parroco don Giuseppe Bartera ed ha dato l\'addio al suo sagrestano. La chiesa era gremita di gente e la corale ha accompagnato la celebrazione. Una messa breve ma intensa, conclusa appunto con un lungo applauso che i senigalliese hanno voluto regalare a Tarcisio.


Dai giovani agli anziani, gli amici di Tarcisio Ripesi hanno voluto salutare così il sessantacinquenne. \"La mancanza del nostro Tarcisio -ha raccontato Don Bartera nell\'omelia- è stata il nostro Calvario. Personalmente Tarcisio mi manca, mi manca il suo saluto, la sua presenza, le sue frecciatine. Era sempre qui in chiesa pronto ad accogliere chiunque ne avesse bisogno. La mancanza della sua testimonianza ci lascia un grande vuoto che sarà difficile da colmare. In suo ricordo -ha continuato il parroco del Portone- da venerdì prossimo esporremo una volta a settimana il Santissimo Sacramento, un\'occasione in più per ricordarlo.\"


Il corpo di Tarcisio Ripesi è stato ritrovato mercoledì notte al largo di San Benedetto del Tronto da un peschereccio. L\'uomo mancava da oltre un mese. Le sue ricerche si erano fin da subito concentrate in mare dove alcuni giorni dopo la sua scomparsa fu ritrovata la sua bici. Tarcisio al momento del ritrovamento aveva ancora i documenti in tasca, utili al riconoscimento del cadavere.








Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 15 aprile 2008 - 3197 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, tarcisio ripesi, funerali





logoEV
logoEV
logoEV