statistiche accessi

Daniela Giuliani, sposa di Cristo

daniela giuliani 1' di lettura Senigallia 14/04/2008 - Daniela Giuliani, architetto comunale, è un nuovo membro dell\'Ordo Virginium. L\'architetto è stata consacrata ieri sera secondo appunto il rito dell\'Ordo Virginum dal vescovo diocesano, Giuseppe Orlandoni. 

L\'Ordo Virginium è sostanzialmente una congregazione di donne votate a Dio e alla verginità. I due punti fermi dell\'Ordo Virginium sono la la sponsalità, cioè la devozione al Signore come sposa, e la Diocesanità cioè il rispondere sono al volere del vescovo diocesano.


Nell’Ordo Virginum ho scoperto una via radicalissima e semplicissima per seguire il Vangelo e testimoniare il Suo Amore -spiega Daniela-. Non è forse una forma di consacrazione vicina all’esperienza di quelle donne che hanno seguito Gesù? Mi affascina pensare alle prime comunità cristiane, dove in modo semplice, donne e uomini, consacrati o sposati, vivevano in comunione, nella centralità dei sacramenti e nella testimonianza della carità. Questa consacrazione mi lega in modo speciale al Vescovo e alla Diocesi, al cui servizio sarò chiamata a dedicarmi, e certamente in parrocchia, con i giovani di Azione Cattolica e nella Pastorale giovanile ho avuto la possibilità di conoscere e di amare questa nostra chiesa diocesana, ma forse proprio per questo il Signore mi ha fatto compiere un lungo viaggio alla sua sequela, per arrivare ad amare questa Chiesa a modo suo e non mio.


Daniela Giuliani appartiene alla parrocchia di Marina di Montemarciano e da anni oramai frequenta l\'Azione Cattolica senigalliese. È stata infatti responsabile diocesana dei giovani di Azione Cattolica dal 1997 al 2004 ed è ora tra i promotori del Puntogiovane, l’esperienza comunitaria della pastorale giovanile.








Questo è un articolo pubblicato il 14-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 aprile 2008 - 5221 letture

In questo articolo si parla di cultura, riccardo silvi, daniela giuliani





logoEV
logoEV