Chester: a fuoco un\'edificio adibito alla produzione di cannabis

cannabis 2' di lettura Senigallia 09/04/2008 -

CHESTER (REGNO UNITO) — Una squadra di pompieri si è trovato di fronte ad una stupefacente sorpresa quando sono entrati in una casa in fiamme.



Infatti, quando il gruppo dei Vigili del Fuoco di Chester sono arrivati alla casa in Macclesfield sabato scorso, invece di mobili, letti e divani si sono trovati di fronte una azienda di produzione di cannabis di ben tre piani.

Il vigile del fuoco Jim Payne ha detto: \"quando il nostro pompiere ha risposto alla chiamata di intervento non si aspettava di certo quello che ha poi trovato nell\'edificio. Sappiamo bene che i produttori di cannabis non vogliono farsi scoprire e scovare, quindi questo incendio gli ha rovinato un po\' i piani\".

Nei loro sforzi di spegnere le fiamme, i ragazzi del corpo dei Vigili del Fuoco hanno avuto a che fare con porte e finestre elettricizzate senza aperture. Jim ha poi aggiunto: \"Sono delle trappole per persone e sono estremamente pericolose\".

Di fronte ai pericoli, però i pompieri non hanno avuto dubbi sull\'entrare e salvare le persone: \"La nostra prima preoccupazione è la salvezza delle persone. Anche se sono loro coloro che hanno messo su questa azienda di cannabis, se hanno bisogno di soccorso devono essere assolutamente soccorsi\" ha detto Jim.

Per quel che riguarda la causa dell\'incidente si pensa che sia stato dovuto dal surriscaldamento dell\'impianto elettrico, ma si dovranno effettuare altri sopralluoghi e ulteriori indagini per confermare questa ipotesi iniziale.

Dopo questo incidente, Jim si preoccupa anche di sottolineare i pericoli causati dal cannabis, dicendosi contrario alla decisione del governo britannico di declassificare questa droga. Il pompiere ha infatti detto: \"Incidenti come questi dimostrano come il cannabis possa creare dei problemi e come questa droga non sia del tutto innocua. Molti degli incidenti nei quali interveniamo non sono causati solo dall\'alcool ma spesso sono da imputarsi ad altre sostanze come appunto il cannabis\".





Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 aprile 2008 - 3388 letture

In questo articolo si parla di chester, isabella agostinelli





logoEV
logoEV