statistiche accessi

Aiuta un bambino, vicino o lontano

don Gesualdo Purziani, Laura Amaranto e Corrado Canafoglia 2' di lettura Senigallia 03/04/2008 -

Venerdì 4 aprile alle 17:30 nella Sala del Trono di Palazzo del Duca il Lions oganizza un incontro dal titolo \"Aiuta un bambino\".
L\'incontro, che vedrà ospiti Suor Sandrina Codebò, il Dr. Emilio Benato ed il Dr. Luciano Bruma, nasce da una duplice esigenza: sostenere i bambini colpiti da malattie rare e sostenere i bambini che vivono in una situazione disagiata come è quella di Betlemme.



Aidweb.org è un portale nato dagli sforzi di un genitore di un bambino colpito da una malattia rara che con il sostegno della rete internazionale del Lions è riuscito a trovare i contatti e le informazioni per curare il figlio.
Oggi Aidweb mette a disposizione una serie enorme di contatti ed informazioni sulle malattie rare, che, a dispetto del nome, solo nelle Marche colpiscono ogni anno 3000 bambini.

Il Caritas Baby Hospital di Betlemme nasce dall\'incontro di un sacerdote che prima di celebrare la Messa di Natale ha incontrato un padre che aveva appena perso il proprio figlio perché non era riuscito a curarlo. Oggi è il più grande ospedale pedriatico della palestina con 80 posti letto, 200 infermeri ed è sostenuto unicamente da offerte volontarie.


Con il convegno di Venerdì il Lions vuole sensibilizzare tutti, ma in particolar modo i pediatri all\'uso gratuito di Aidweb perché nella maggior parte dei casi per salvare un bambino colpito da una patologia rara è sufficiente avere le informazioni giuste. Aidweb mette a disposizione le informazioni in forma chiara ed immediata a tutti.

L\'auspicio del Lions di Senigallia è di poter utilizzare la rete internazionale del Lions, in particolare i soci israeliani, per sostenere il Caritas Baby Hospital di Betlemme, dove si cerca di aiutare sempre, dove possibile, senza mai guardare la razza o la religione. Il Caritas Baby Hospital è situato a ridosso del muro che divide Israele e la Palestina e questo provoca molti problemi. Spesso i bambini malati, anche gravi, sono costretti a lunghissime attese al check point, o a rimanere ferme per giorni possono essere delle medicine importanti. In questo contesto l\'aiuto del Lions potrebbe essere di importanza rilevante.


Senigallia è particolarmente legata ad entrambi questi progetti. Sono tantissimi i senigalliesi che spesso si recano a Betlemme in pellegrinaggio, e sempre i pellegrinaggi organizzati dalla Diocesi visitano il Caritas Baby Hospital. Mentre il portale Aidweb è stato lanciato nel 2001 proprio a Senigallia nel corso dell\'assemblea nazionale dei Lions.






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 aprile 2008 - 3189 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, michele pinto, bambini, corrado canafoglia, lions club, don gesualdo purziani, laura amaranto





logoEV
logoEV
logoEV