statistiche accessi

Senigallia diventa città della fotografia

velia papa 2' di lettura Senigallia 01/04/2008 -

Al via il progetto \"Senigallia città della fotografia-progetto giovani\" promosso dal Comune di Senigallia in collaborazione con il Ministero per le Politiche Giovanili e Attività sportive (Pogas) e la Regione Marche (Assessorato alle Politiche Giovanili).



\"Senigallia città della fotografia\" un progetto dedicato alle giovani generazioni, promosso dal Comune di Senigallia in collaborazione con la Mediateca delle Marche e il Museo Comunale dell\'Arte Moderna, dell\'Informazione e della Fotografia, nasce con l\'obiettivo di diffondere l\'arte della fotografia. \"Senigallia, la città della fotografia, ha accolto con entusiasmo il progetto della Regione - dice Velia Papa, assessore alla Cultura - un progetto legato alla creatività giovanile\".


\"Senigallia città della fotografia-progetto giovani\" è un\'esperienza triennale promossa in collaborazione con il Ministero per le Politiche Giovanili e Attività sportive (Pogas) e la Regione Marche, Assessorato alle Politiche Giovanili nell\'ambito dell\'accordo di programma quadro \"Giovani Ri-cercatori di senso\", siglato lo scorso luglio dal ministro per le politiche giovanili Giovanna Melandri e l\'assessore alla Cultura della Regione Marche Luigi Minardi.


\"L\'intento del progetto è unire cultura e mondo giovanile - sottolinea Luigi Minardi - un mondo giovanile ricco di talento artistico assai legato alle arti ed alla cultura\". \"Siamo grati alla Regione per aver investito sulla vocazione di Senigallia per la fotografia - aggiunge il sindaco Luana Angeloni - il progetto è un impegno a coltivare questo linguaggio anche attraverso la valorizzazione di interpreti importanti come Mario Giacomelli\".


Stanziati 90.000 euro per il primo anno del progetto e 100.000 per il secondo. Una serie di workshop coordinati da Enzo Carli, a cui parteciperanno maestri di livello nazionale ed internazionale, daranno vita alla \"Bottega Fotografica\". I giovani avranno così la possibilità di confrontarsi con importanti professionisti della fotografia. Il programma del primo anno della Bottega Fotografica propone tre incontri dedicati al \"reportage\" a cui parteciperanno Giovanni Chiaramonte (8/9/10 maggio), Ferdinando Scianna (23/24/25 maggio) e Gianni Berengo Gardin (6/7/8 giugno). Il primo laboratorio sarà dedicato ai \"Paesaggi urbani\", tema del secondo sarà \"Corpi e luoghi\", il terzo tratterà \"Le forma della città\". Gli incontri si svolgeranno presso il Museo Comunale dell\'Arte moderna, dell\'Informazione e della Fotografia.


I laboratori sono aperti ai giovani tra i 18 ed i 35 anni e prevedono l\'ammissione, dopo una selezione iniziale, di venti allievi. Previsti incontri aperti a tutta la cittadinanza in cui i tre professionisti illustreranno le attività svolte. Il progetto prevede anche il coinvolgimento di alcune associazioni locali. Nelle sale di Palazzo del Duca l\'associazione F/7, in collaborazione con l\'associazione ProLoco, allestirà una mostra sulla fotografia Stenopeica che sarà inaugurata in occasione della Notte dei Musei. Dal mese di settembre l\'associazione SenaNova curerà \"Un clic a scuola\", concorso fotografico dedicato agli allievi delle scuole superiori. In preparazione dal 2009 il Premio Mario Giacomelli, un concorso dedicato ai giovani fotografi che si concluderà con una mostra finale.








Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 01 aprile 2008 - 3185 letture

In questo articolo si parla di cultura, francesca morici





logoEV
logoEV