Senigallia si rifà il look

Maurizio Mangialardi 3' di lettura Senigallia 17/03/2008 - Da Piazza del Duca al lungo mare, passando per la rotatoria di Via Cellini, la pavimentazione del porto e il completamento dell\'ex Gil, Senigallia si rifà il look per l\'estate.

L\'assaggio di bella stagione che sta caratterizzando questo fine settimana ha portato sulla spiaggia di velluto la voglia di mare e di estate e con essa la scoperta di una città messa a nuovo. Nel giro di pochi mesi infatti la maggior parte dei cantieri aperti in giro per la città chiuderanno i lavori, restituendo a Senigallia un volto nuovo. Un restyling che tocca tutte le principali parti del complesso cittadino, dal lungomare, al centro storico, dalle frazioni alle importanti strade di connessioni.


In linea con la strategia che seguiamo da sempre, per l\'estate completeremmo diverse importanti opere -spiega l\'assessore alle infrastrutture Maurizio Mangialardi-, tutti lavori che seguono il principio di qualità.” In vista dell\'estate, il primo cantiere che chiuderà i battenti sarà quello del lungo mare, dove dallo scorso inverno sono in opera i rifacimenti dei marciapiedi. “Per il 31 di maggio i lavori sul lungomare di “Marina Vecchia” saranno completati. Per non intralciare l\'estate ci fermeremo a Giugno. Se non saranno completati continueremo a settembre. Il secondo grande cantiere che può dirsi oramai concluso è l\'ex Gioventù Italiana. La settimana prossima i lavori interi saranno finita, basterà procedere con le operazioni di ripulitura. Per fine aprile sarà tutto pronto.


Ma non finisce certo qui. Con la riapertura del Ponte Portone tanti sono gli interventi di sistemazione delle strade. “Proseguiremo nella riqualificazione delle strade più importanti -continua Mangialardi-. Innanzitutto le due rotatorie di Via Cellini e di via Capanna saranno pronte per settembre, mentre via Mastai, via Leopardi e via Petrarca verranno sistemate a breve.” Altro punto chiave del restyling senigalliese è senza dubbio Piazza del Duca. “I lavori di Piazza del Duca si apriranno dopo Pasqua e dureranno meno di un mese -assicura l\'assessore- non si tratta affatto di mettere a nuovo una piazza, ma solo di una risistemazione in linea con quanto fatto fino ad adesso. Per dare una continuità storico-culturale a tutta la parte antica di Senigallia, dal Foro annonario appunto a Piazza del Duca, abbiamo seguito sempre lo stesso principio: qualità e recupero storico. Il tentativo è quello di un recupero architettonico importante.\"


Sempre su questa linea si inseriscono i lavori già in progetto per la cinta muraria. “Dallo sperone fino all\'opera pia vogliamo recuperare tutta questa parte storica -continua Mangialrdi-. Anche qui i lavori saranno brevi, circa un mese, e inizieranno presto. Contiamo di completare il tutto per l\'inizio dell\'estate.” Ancora da definire invece i tempi per la zona Porto. “Stiamo procedendo alla ripavimentazione del Porto, vero e proprio ingresso di Senigallia. Il primo tratto è già pronto. Grazie a lavori mirati abbiamo inoltre recuperato nuovi posti barca di transito, prima inesistenti. Altro punto chiave è poi il Navalmeccanico dove però i passaggi burocratici rallentano le operazioni.” I lavori interessano comunque non solo la città ma anche le frazioni. “Stiamo lavorando a Scapezzano -continua Mangialardi- e a Roncitelli-. Insomma stiamo ritoccando il look di Senigallia, un operazione da circa 5 milioni di euro.”






Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 17 marzo 2008 - 4691 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio mangialardi, riccardo silvi





logoEV