x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Rifiuti, Mancini e Curzi contrari all\'ampliamento della discarica di Castelcolonna

2' di lettura
1582

da Roberto Mancini
Rifondazione Comunista


\"Durante la seduta del Consiglio Comunale di ieri, 12 marzo, i consiglieri Roberto Curzi (Verdi) e Roberto Mancini (Rifondazione) hanno interrogato l’Assessore ai Lavori Pubblici Mangialardi riguardo il progetto di ampliare la discarica di Castelcolonna, il cui Sindaco si sarebbe rivolto al Prefetto per sollecitarne una presa di posizione, al fine di imporre una scelta politica di parte, strumentalizzando una presunta situazione di emergenza\".

Il Sindaco di Castelcolonna avrebbe fatto elaborare un piano di fattibilità dall’ingegnere Gianni Roccato, dirigente dei settori Lavori Pubblici e Urbanistica di Senigallia, piano poi positivamente apprezzato da diversi comune del territorio Misa-Nevola tra cui la stessa Senigallia.


I consiglieri Roberto Curzi e Roberto Mancini hanno chiesto a Mangialardi:

1. se tutto ciò era a sua conoscenza,

2. se la vicenda risponda a una nuova valutazione circa il Piano provinciale dei rifiuti attualmente in vigore, che prevede la chiusura del sito di Castelcolonna e l’apertura di un nuovo impianto a sud della provincia per i comuni di quella zona che attualmente ne sono sprovvisti,

3. se era ammissibile che un dirigente del Comune di Senigallia, al quale fanno capo due settori tra i più corposi e impegnativi come l’Urbanistica e i Lavori Pubblici, facesse anche studi per altri Comuni,

4. se questo aiuto a Castelcolonna comporti una adesione di fatto al progetto di ampliamento della relativa discarica, la cui chiusura è stabilita per il 2008.


L’Assessore Mangialardi ha risposto che il Piano provinciale è superato dai fatti, non avendo la zona sud predisposto alcun nuovo sito, al contrario del nostro ambito, dove sono funzionanti i siti di Corinaldo e Maiolati. Ha poi affermato che sarebbe profondamente errato versare in queste due discariche i rifiuti di Ancona e degli altri comuni ad essa limitrofi e che, quindi bisogna prendere atto della nuova situazione. Ha infine ammesso di essere a conoscenza dello studio su Castelcolonna, a suo dire solo di fattibilità, redatto dal proprio dirigente, giudicando la prassi adottata come un normale aiuto ad una realtà della zona.


I sottoscritti ribadiscono la loro completa disapprovazione verso qualsiasi ampliamento di Castelcolonna, che deve chiudere entro quest’anno senza altre proroghe, ed invitano l’Assessore Mangialardi a concentrare l’impegno dell’Amministrazione senigalliese verso la piena attuazione degli indirizzi già stabiliti dalla Giunta Provinciale di Ancona.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 marzo 2008 - 1582 letture