x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Erosione e piano degli arenili ecco le priorità dei bagnini per la stagione 2008

2' di lettura
2353
di Riccardo Silvi
vivere.biz/riccardosilvi

spiaggia

Con le vacanze di Pasqua alle porte, primo assaggio della bella stagione 2008, i sindacati degli imprenditori balneari fanno il punto sulla questione della spiaggia oggi come oggi non proprio di velluto. 

Devo ammettere che nel corso degli anni il grado di efficienza, puntualità e controllo da parte dell’amministrazione comunale della spiaggia è arrivato a livelli ottimali –spiega Enzo Monachesi, presidente Gibas Confcommercio-. Quest’anno però sono sorti dei problemi che nelle stagioni passate non si erano presentati: innanzitutto si è creata una lingua di ghiaia che va dalla Rotonda fino al porto e toccando anche il Ponte Rosso. Un problema che va annoverato sicuramente fra le priorità. In secondo luogo in questo ultimo periodo si sono riversate sulla spiaggia centinaia di tonnelate di legna che vanno rimosse quinto prima ed infine la situazione della spiaggia in zona Cesano ci preoccupa. Partendo dal sottopassaggio di via Zanella, le scogliere non hanno mai subito operazioni di manutenzione. Ora sono tutte spostate e non servono più a nulla. Basta pensare che abbiamo perso circa 30 metri di spiaggia, bisogna intervenire.”


Ma non solo. Puntuale come ogni anno torna il problema del piano degli Arenili. “Anche quest’anno dovremmo inoltre fare i conti con il piano degli arenili –continua Monachesi-, unico problema che non si riesce a risolvere. Siamo comunque fiduciosi, per la prima settimana di maggio tutto sarà pronto.


Preoccupato per i cantieri a marina vecchia Valter Morganti, presidente dimissionario della Fiba Confesercenti. “Circa 10 giorni fa abbiamo incontrato l’assessore Mangialardi per fare il punto della situazione –sottolinea Morganti- e devo dire che siamo messi bene. Dobbiamo impegnarci nelle operazioni di pulizia dell’arenile ma è un compito oramai di routine. Siamo fiduciosi anche per la stagione 2008. Secondo le previsioni dei pescatori sarà una stagione stabile, senza sorprese. C’è solo un problema da risolvere: quello dei cantieri. Il rifacimento del marciapiede a nord è un lavoro sicuramente importante che va portato avanti, ma dobbiamo fissare una data ultima. L’ultima cosa che voglio è l’intralcio della stagione per colpa dei lavori. A questo punto è meglio che qualcuno rimanga senza marciapiede ma il cantiere deve chiudere per maggio.”



spiaggia

Questo è un articolo pubblicato il 12-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 marzo 2008 - 2353 letture