Rifondazione esce dalla maggioranza

Roberto Mancini 2' di lettura Senigallia 03/03/2008 - Rifondazione Comunista lascia i banchi della maggioranza. La notizia è arrivata sabato in tarda serata, dopo un vertice lampo dello stesso partito. L\'ufficialità della notizia arriverà nei prossimi giorni ma è solo una questione di tempo.

Il vertice che abbiamo avuto - ha spiegato Roberto Mancini, Capogruppo consiliare di Rifondazione - è stata l\'occasione per confrontarci e per portare a galla i problemi che abbiamo con la maggioranza. Abbiamo fatto un bilancio di questo rapporto ed è stato un bilancio negativo.


Gli screzi fra maggioranza e Rifondazione partono comunque da lontano, già dal 2006 quando la variante urbanistica relativa all\'area Veco passò in Consiglio senza il loro voto.I primi segni di cedimento del matrimonio fra Rifondazione e la maggioranza sono arrivati poi lo scorso novembre quando la maggioranza fece in modo che una mozione sulla razionalizzazione dell\'Amministrazione, presentata appunto da Rc, non venisse approvata. Ma non solo. Rifondazione infatti non ha nemmeno votato il bilancio 2008. In quella occasione il partito di Mancini si era confrontato con la maggioranza sulla questione degli aiuti economici alle fasce di reddito più deboli. Il muro contro muro che si scatenò con la maggioranza non portò i frutti sperati e Rc si astenne dal voto. La goccia che ha fatto traboccare il vaso comunque è stata la questione di Palazzo Gherardi. In questa occasione, infatti, il partito di Roberto Mancini ha denunciato le modalità di lavoro politico della maggioranza specificando che molte delle decisioni prese dall\'amministrazione Angeloni non vengono discusse ma bensì imposte.


La politica urbanistica di questa amministrazione è stata sicuramente l\'ago della discordia - conferma Mancini -. Adesso abbiamo dato mandato alla segreteria del partito di verificare se ancora sussistono le condizioni affinché questo rapporto di maggioranza prosegua. Credo comunque che l\'idea di uscire dalla maggioranza, nel giro di pochi giorni diventi realtà.” Una chiusura che non lascia margini di speranza. “Non escludo un riallacciamento, ma a questo punto è molto difficile.” Le critiche di Rifondazione all\'urbanistica senigalliese si erano accese lo scorso novembre durante un convegno organizzato dallo stesso partito dal titolo “Le forme della partecipazione nel governo del territorio. Riflessioni, proposte, lotte per un\'altra urbanistica”. Un attacco nei confronti di Gennaro Campanile e del suo assessorato che avevano fatto vacillare la maggioranza già allora. Ora Rifondazione va fino in fondo ed esce dalla maggioranza.


Freddo e senza sorprese il commento a da parte del sindaco Luana Angeloni. “Finché gli esponenti di Rifondazione Comunista non ufficializzeranno la notizia non esprimo dei giudizi a riguardo. Logicamente una volta che Rifondazione avrà preso le sue decisioni valuteremo le conseguenze. Quando comunicheranno la loro scelta alla maggioranza e al sindaco, espressione di quest\'ultima. decideremo il da farsi.” L\'addio alla maggioranza da parte di Rifondazione vedrà infine anche l\'uscita di scena di Luigi Rebecchini, assessore al turismo ed unico rappresentante di Rc in giunta.






Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 marzo 2008 - 4594 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, rifondazione comunista, roberto mancini, riccardo silvi, luigi rebecchini, politica


davide

Can che abbaia non morde! E Rifondazione è da tempo che abbaia, abbaia, abbaia...

Non so se quella di Rifondazione è solo una minaccia o se fanno sul serio. Certo è che se questo è il risultato della nascita del PD, non è un gran risultato... Con chi si farebbe l\'alleanza per continuare a governare, come immagino la Sindaca voglia fare? Con Monachesi, tatticamente uscito dal suo schieramento? <br />
<br />
E poi, i verdi locali che a livello nazionale sono in lista con RC, seguirebbero le decisioni di Mancini, oppure no? E visto che Rebecchini e Ceresoni, assieme a Mangialardi, sono gli assessori indubbiamente migliori della giunta, \"chi\" ci governerebbe, poi?<br />
<br />
Sindaca, ci fa sapere qualcosa, per favore? Le ipotesi - a volte - sono più illuminanti dei fatti: fanno capire ai cittadini che aria tira. E sotto elezioni, niente non è.

Indipendentemente dalle bandiere che ognuno tiene un pò per moda sul balcone, un pò per passione nel cuore...il gesto di Mancini ha un significato profondo che dovrebbe essere riconosciuto dalle forze politiche cittadine (soprattutto quelle di opposizione) e dalla cittadinanza tutta...<br />
Le scelte prospettate sono la giustificazione di svariati episodi di isolazionismo, abbandono, mancanza di rispetto nei suoi confronti.<br />
Inaccettabile.<br />
Parlo da amante della democrazia e della legalità, perchè comunista non sono mai stato...<br />
<br />
Stanco in vacanza a Senigallia<br />
<br />
Questa mattina mentre prendevo un caffè in un bar di Ancona sfoglio per caso uno dei giornali disponibili - Il Messaggero/sez.Ancona...e vengo a conoscenza della notizia della decisione di Mancini (tra l\'altro le stesse righe che sono riportate qui sono riportate su quel giornale). Nel frattempo altri clienti che occupavano il bar ed altri quotidiani liberano il locale ed il Corriere Adriatico. Mi accingo a dare un\'occhiata nella pagina di Senigallia alla stessa notizia per avere una sfaccettatura leggermente diversa della vicenda (si fa per dire...)SORPRESA...giro, rigiro, guardo e riguardo, non c\'è un minimo riferimento alla vicenda...<br />
???

max

Il Corriere Adriatico riferisce la notizia nel giornale di domenica. La puoi guardare online.

..e pensare che in fin dei conti Rebecchini lavora pure bene. Mi spiacerebbe perderlo dalla giunta<br />