Per la Casa della Gioventù un nuovo mezzo

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Grazie ad un’importante contributo concesso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, la Cooperativa Casa della Gioventù si è potuta dotare di un mezzo di trasporto ad utilizzo dei servizi per i minori da lei gestiti al fine di ampliare le possibilità di integrazione sul territorio dei minori accolti nei nostri servizi.

da Cooperativa Casa della Gioventù


La Cooperativa Sociale ONLUS Casa della Gioventù opera sul territorio di Senigallia dal 1985, gestendo servizi educativi per disabili e dal 95, gestendo servizi per minori; oggi il settore minori consta di un settore prima infanzia (gestione/cogestione di asili nido e centri per l’infanzia) e di un settore minori, che consiste nella gestione di un centro pomeridiano per minori a rischio, una comunità educativa per minori ed un centro di aggregazione per preadolescenti.

Avere a disposizione un mezzo di trasporto permette di spostarsi con più facilità sul territorio, e nella quotidianità, raggiungere i luoghi di aggregazione e facilitare la socializzazione dei ragazzi inseriti con i loro coetanei, permettere loro la frequenza a corsi formativi, centri ricreativi, attività sportive o culturali presenti nelle vicinanze ma non raggiungibili a piedi o con mezzi pubblici.

Questo contributo da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi è un’ulteriore testimonianza dell’attenzione di questo ente verso la realtà del territorio ed in particolare verso quelle realtà, come la cooperativa Casa della Gioventù, che si occupano della promozione sociale delle categorie svantaggiate.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 febbraio 2008 - 1621 letture

In questo articolo si parla di casa della gioventù





logoEV