Arcevia: in ricordo di Arnaldo Giacchini

2' di lettura 30/11/-0001 -
"Un protagonista della storia arceviese non è più tra noi, Arnaldo Giacchini. Figura storica, protagonista della Resistenza e della vita amministrativa, che ha contribuito in modo determinante alla conquista della libertà e allo sviluppo della sua Arcevia e della nostra Arcevia".

da Silvio Purgatori
sindaco di Arcevia


Arnaldo Giacchini che nella sua vita ha ricoperto vari incarichi politici e amministrativi, è stato Sindaco della città dal 1951 al 1958 e dal 1970 al 1975. Ho avuto la fortuna di conoscere Arnaldo fin dagli anni ‘80. Fu capace di entrare subito in rapporto con me, che mi avvicinavo curioso alla vita amministrativa. Aveva un suo ‘carattere’ particolare, schietto, senza peli sulla lingua, ricordo ancora i sui appassionati interventi negli scranni del consiglio comunale nella legislatura 1980 – 1985 e da Presidente dell’ANPI.

Arnaldo sapeva difendere con forza le proprie convinzioni, e non rifuggiva dal confronto, che pretendeva sempre vero, concreto, spoglio da ideologismi. Nel suo cammino ha incontrato diverse generazioni entrando in un rapporto vero e profondo con gli uomini e le donne, militanti e dirigenti del movimento operaio e democratico. E pur ricoprendo diverse responsabilità, ha saputo mantenere fermo e solido, negli anni, il legame con la sua gente, con la sua Arcevia.

Noi che abbiamo avuto il privilegio di conoscerlo e di volergli bene e di averlo al nostro fianco nel lungo cammino per l'emancipazione delle classi più umili della nostra terra - pur commossi e rattristati per la sua scomparsa - possiamo dirgli con dolcezza e convinzione, vai, caro Arnaldo, hai fatto fino in fondo la parte del tuo dovere. Alla famiglia, all’ANPI di Arcevia le mie più sentite condoglianze.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 febbraio 2008 - 2080 letture

In questo articolo si parla di silvio purgatori, comune di arcevia


Anonimo

07 febbraio, 20:01
Ciao Arnaldo, partigiano di tutti noi. Grazie per quello che mi hai fatto capire, per i momenti e le riflessioni fatte assieme al monte S'Angelo, per le testimonianze che ci hai lasciato, per non dimenticare. Grazie compagno Arnaldo, io non ti farò dimenticare.<br />
<br />
--Enea Bartolini